Seguici su
Blockchain & Co 12 Agosto, 2019 @ 1:30

Le posizioni aperte in Amazon: dall’esperto di blockchain al cacciatore di falsi

di Matteo Rigamonti

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
magazzino amazon
Il magazzino Amazon di Hemel Hempstead, in Inghilterra. (Peter Macdiarmid/Getty Images)

Amazon cerca ingegneri: esperti di analytics, machine learning, sicurezza informatica, video advertsing. E molto altro ancora. È smisurata e in continuo aggiornamento la platea di laureati in ingegneria che Amazon sta cercando. Candidati da reclutare su scala globale all’interno di un percorso di crescita più ampio. Percorso che dovrebbe portare, tra le altre, anche a mille assunzioni in Italia entro la fine dell’anno. O alle 400 del nuovo quartier generale di Arlington, Virginia, come annunciato ad aprile in un post dall’azienda.

Tra gli ingegneri ricercati dalle risorse umane di Amazon c’è anche un esperto di blockchain, come apparso in un recente annuncio su Linkedin. Il post sul social dei professionisti ha ottenuto gli onori della cronaca, anche se poi dall’annuncio è stata rimossa la parola chiave che indica la tecnologia alla base del bitcoin, secondo quanto riportato dalla testata fintech The Daily Hodl. Forse per non accendere troppo i riflettori sui piani dell’azienda in un momento in cui si susseguono voci e speculazioni sulle big della rete che intendono lanciare la propria criptovaluta. Dopo Facebook con Libra, le più chiacchierate sono proprio Amazon e Google.

Amazon cerca dai guru di blockchain per adv online ai cacciatori di falsari

La posizione per esperto di blockchain applicata al mercato pubblicitario è stata aperta presso il team specializzato in advertising fintech che ha sede a Boulder, Colorado. Qui le assunzioni in corso sono una ventina. La compagnia fondata da Jeff Bezos, del resto, offre da tempo, con la divisione Amazon Web Services, strumenti di blockchain ai clienti che intendono ricorrere a soluzioni di ledger distribuiti ma non sono in grado di svilupparle autonomamente. Investire in questo ambito, oltretutto, è coerente con l’obiettivo di mantenere una posizione dominante nel campo del cloud computing. È nella nuvola che Amazon ha il suo business più redditizio con un profitto operativo di 7,3 miliardi nel 2018.

Ma le migliaia di posizioni aperte sul portale di job posting di Amazon non si fermano qui. Giocando con il motore di ricerca le opportunità di lavoro per ogni tipo di ingegneri specializzati sulle tematiche più varie spuntano in ogni angolo del mondo: dagli Stati Uniti al Canada, dall’Europa, all’Australia, India, Brasile e Sud Africa compresi. Oltre a esperti di logistica e automazione ci sono, solo per fare qualche esempio, posizioni aperte per: specialisti di analytics e big data nello sviluppo di software, esperti di algoritmi e machine learning per la progettazione 3D. A Seattle esperti in firewall per implementare la sicurezza di Aws e ingegneri dedicati allo sviluppo delle capacità comunicative di Echo e Alexa. In Canada professionisti per implementare le prestazioni di una raccolta pubblicitaria ormai sempre più targettizzata e video. A Dallas ingegneri per “combattere i falsari” che cercano di intrufolarsi nella piattaforma di ecommerce più popolare al mondo.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!