Seguici su
Style 14 Ottobre, 2019 @ 10:00

La nuova avventura di Franco Loro Piana e Luca Gnecchi Ruscone

di Anna Rita Russo

Fashion editor.Leggi di più dell'autore
chiudi
i fratelli loro piana con luca
Da sinistra: Giacomo e Franco Loro Piana, fondatori di SEASE, e Luca Gnecchi Ruscone, fondatore di L.G.R. (Courtesy: SEASE)

Luca è romano, Franco è piemontese. Entrambi determinati e con la voglia di mettersi in gioco nel panorama della moda, valorizzando la filiera italiana e facendosi sostenitori di un prodotto di qualità che sappia coniugare in perfetta armonia tradizione e avanguardia.

Luca Gnecchi Ruscone fonda nel 2008 L.G.R., un marchio di occhiali artigianali 100% Made in Italy. È stato durante un viaggio in Africa, paese d’infanzia, che decide di creare il suo brand, mentre visita il laboratorio di suo nonno che tra gli anni ’30 e ’70 gestiva un’attività di importazione di occhiali da sole, e resta subito affascinato da un modello d’epoca. Così rientra in Italia e dà vita al suo brand L.G.R., con un successo immediato conquistando personalità celebri come Tom Cruise, Kate Hudson e Giorgio Armani.

Franco Loro Piana, dopo gli studi in Economia e un percorso lavorativo presso alcuni prestigiosi department store americani nell’area commerciale e menswear, si dedica all’azienda di famiglia, Loro Piana, una lunga esperienza che gli fa apprezzare i valori della qualità assoluta e delle fibre nobili. Nel 2016 fonda insieme al fratello Giacomo SEASE, un brand di abbigliamento lifestyle dedicato alla passione per la natura e che ha come tema chiave la sostenibilità.

Oggi Luca e Franco uniscono le loro forze in una collaborazione esclusiva, L.G.R. for SEASE, si tratta di 3 modelli di occhiali da sole in 11 varianti realizzati in Sunrise Solaro, il tessuto in lana e nylon bio-based tipico del guardaroba SEASE. Luca Gnecchi Ruscone e Franco Loro Piana hanno raccontato la loro nuova avventura a Forbes.it.

Come è nata l’idea di una collaborazione? 

LGR: La collaborazione tra L.G.R e SEASE nasce da una lunga amicizia e da una stima reciproca che affonda le sue radici nella condivisione di valori come il recupero del savoir-faire e di una qualità unica, uniti alla capacità di integrare innovazione e soluzioni pensate per le passioni dell’uomo contemporaneo.

FLP: Gli occhiali, in tre modelli e con flap rimovibili in tessuto Sunrise Solaro sono pensati infatti per un uso active, ma perfetti anche in città.

Quali sono le caratteristiche che vi accomunano e che vi hanno permesso di lanciare questo progetto?

LGR: Entrambi i brand trattano un prodotto che è 100% made in Italy e che valorizza la filiera italiana. I nostri occhiali sono interamente fatti a mano in Italia da famiglie di artigiani che costruiscono ogni montatura dall’inizio alla fine, utilizzando i metodi tradizionali della produzione per realizzare un oggetto autentico e sofisticato, conservando i valori e l’eredità artigianale italiana. Allo stesso modo per SEASE, tessuti e materiali rappresentano l’eccellenza manifatturiera italiana in termini di qualità, innovazione e sostenibilità.

FLP: A livello di visione, penso di poter affermare che entrambi i brand sanno valorizzare e promuovere una capacità, tipicamente italiana: abbinare tradizione e innovazione, con un approccio a livello produttivo che si riverbera sul giusto mix di stile e performance. In tema di eleganza, il recupero di alcuni codici come quello del Solaro nella sua versione re-ingegnerizzata in lana e nylon bio-based, il Sunrise, ma anche i modelli degli occhiali, dal design senza tempo ma rivisitato, rappresentano un esempio di questi codici e di questa visione.

Quali sono i vostri obiettivi per questo nuovo co-branding?

LGR: La creazione di un prodotto, frutto di una profonda condivisone di valori, in grado di coniugare eleganza, tradizione e design d’avanguardia. Per un occhiale accattivante e resistente, realizzato rigorosamente a mano con la cura e l’attenzione che solo l’handmade italiano garantisce.

FLP: Senz’altro per SEASE la collaborazione con L.G.R è occasione di inserire un accessorio di qualità all’interno dei Kit: il guardaroba SEASE, contemporaneo ed essenziale pensato per le passioni outdoor, dallo sci alla vela, ma che si porta anche in città grazie all’ibridazione dei codici e all’ispirazione sartoriale. In questo senso, accessori come gli occhiali L.G.R for SEASE creano un continuum ideale e si inseriscono a fianco di capi-icona come lo Spray Top High Pressure in Sunrise, o le tute da sci SEASE.

Luca ha un forte legame con l’Africa, Franco una lunga esperienza all’interno dell’azienda di famiglia. In che modo questo ha influenzato la vostra visione di fare impresa e quali valori volete trasmettere con i vostri brand?

LGR: Dopo una lunga ricerca, sono riuscito a rintracciare i piccoli laboratori dove 50 anni prima mio nonno aveva fatto realizzare le sofisticate montature ritrovate ad Asmara. Nonostante alcune prime difficoltà, grazie all’entusiasmo e alla determinazione, ho iniziato a lavorare proprio con quelle stesse piccole realtà artigiane. È da lì che nasce la nostra forza e ciò che, in un mercato altamente competitivo, ci rende unici. Ritengo che, oggi più che mai, le abilità degli artigiani rappresentino un valore aggiunto inestimabile. La bravura dell’imprenditore sta proprio nel valorizzare queste maestranze e nel trasmetterle al consumatore finale, educandolo affinché comprenda il valore di ogni singolo processo nella realizzazione di un prodotto.

FLP: Avendo vissuto e in qualche misura rivisitato entrambi le storie delle nostre famiglie, penso di poter dire che ci lega un concetto di qualità totale, senza compromessi. Parlare di qualità oggi, nell’abbigliamento come negli accessori implica una forte conoscenza della filiera, e mi auguro al tempo stesso una sensibilità per l’innovazione e la ricerca e anche per le pratiche a basso impatto ambientale, tanto a livello di azioni quanto di materiali e di durata dei capi. Si tratta di esperienza, ma anche di un’eredità e di un vissuto personali. Buone abitudini, direi.

Siete entrambi giovani imprenditori, quale la vostra idea di successo?

LGR: Traghettare la sapienza dell’alto artigianato nel futuro, e infondere nelle future generazioni la passione per gli oggetti di qualità.

FLP: Per quanto mi riguarda, occuparmi di un progetto che mi appassiona. Da qui, la capacità di bilanciare correttamente il tempo e gli spazi dedicati a ciascuna attività, saper cogliere le possibilità e perseguirle con la tenacia necessaria. 

Quale invece la chiave per raggiungerlo?

LGR: La perseveranza, unita al contatto e al confronto costante con le persone: il mio team, gli artigiani e i miei clienti.

FLP: Determinazione, flessibilità mentale, impegno. Ed essere in ascolto delle condizioni favorevoli. Faccio parte di una scuola che crede nella logica che lega sforzi e successo, probabilmente anche grazie alla mia passione per gli sport in mare, come la vela e il surf.

Oggi nel mondo della moda c’è spazio per…

LGR: Per chi si impegna nello sviluppare un processo educativo che porti il consumatore finale alla comprensione del valore di ogni singolo processo nella realizzazione artigianale e veramente Made in Italy di un prodotto.

FLP: Per chi sa leggere i segnali deboli del mercato, seguendo la classica legge domanda-offerta e anticipandola, e soltanto per chi si pone la domanda-chiave oggi: se un prodotto é capace di minimizzare il suo impatto sull’ambiente, e di generare valore nel tempo. Sono certo sia un’esigenza reale dalla quale non sarà a brevissimo possibile prescindere.

Prossimi progetti?

LGR: È stato un anno intenso e contraddistinto da importanti traguardi come l’apertura del secondo flagship store italiano, a Roma, in Via della Fontanella di Borghese 22, e il permanente obiettivo di un’espansione retail a livello internazionale. Inoltre interessanti collaborazioni e special edition ci impegneranno nell’arco di tutto il prossimo anno.

FLP: L’espansione di SEASE, seguendo i 4 punti cardine retail, il concept store di Milano in Brera e le location resort di Sankt Moritz, Porto Cervo e Saint Tropez, oltre all’e-commerce attivo su sease.it, e attraverso partnership selezionate a livello wholesale con accordi sul digitale in integrazione con esperienze fisiche e con specialty store di qualità.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!