Seguici su
Leader 27 Novembre, 2019 @ 2:28

Con Tiffany il forziere di Arnault vale di più: ora è lui il secondo uomo più ricco del mondo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Non è passato neanche un giorno da quando il gruppo Lvmh ha confermato l’acquisizione del marchio di gioielli Tiffany, che la fortuna di Bernard Arnault è aumentata del 2,8% a quota 2,85 miliardi di dollari (l’acquisizione per 14 miliardi di euro di Tiffany è la più grande mai effettuata dal gruppo).

Lunedì mattina, dopo l’annuncio del deal, le azioni di Lvmh, di cui Arnault è azionista di riferimento, hanno aperto in rialzo dell’1% e hanno continuato a salire martedì. Come conseguenza dell’aumento delle azioni il patrimonio netto dello stesso Arnault ha superato quello di Bill Gates. Arnault è così la seconda persona più ricca del mondo (posizione che l’imprenditore francese aveva già toccato nel corso del mese di novembre).

Il ranking è basato su numerose variabili, la principale delle quali è la valorizzazione di Borsa dei titoli in portafoglio, soggetta a continue oscillazioni, quindi la partita resta aperta. Così come resta un interrogativo: riuscirà Arnault a scalzare il numero uno della classifica, Jeff Bezos, superato peraltro di recente (anche se solo per un giorno) da Gates?

Insieme alla sua famiglia, il patrimonio netto del tycoon del lusso si aggira attorno ai 107,9 miliardi di dollari. Dopo aver lavorato nella ditta di costruzioni Roubaix, ha lanciato il suo impero di lusso nel 1984 con l’acquisizione di Boussac, una società francese di pannolini usa e getta. Sei anni dopo ha assunto il controllo di Louis Vuitton Moët Hennessy. Arnault e Lvmh hanno donato oltre 220 milioni per le riparazioni della cattedrale di the Notre Dame devastata da un incendio lo scorso aprile.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!