Chi è Madi Abaida, la stilista che ha conquistato la fashion week milanese

Share
[email protected]

È un messaggio di affermazione al femminile quello di Madi Abaida, stilista originaria di Casablanca, che ha creato il brand di moda uomo e donna Extremedy. Dopo il successo della prima sfilata a Dubai, il marchio di streetwear urban deluxe è sbarcato a Milano in occasione della settimana della moda con un evento fuori dagli schemi: una collezione forte, a tratti irriverente, che abbandona l’idea di eleganza classica in nome di uno stile più casual dove i protagonisti di stile sono borchie, patch e dettagli metallici.

    Courtesy press office
    Courtesy press office
    Courtesy press office
    Courtesy press office
    inCourtesy press office
    Courtesy press office
    Courtesy press office
    Courtesy press office
    Courtesy press office
    Courtesy press office
    Courtesy press office
    Courtesy press office

Il messaggio dell’intera collezione? Dress to be free ovvero indossare qualcosa per sentirsi liberi. Ed esprimere sé stessi. E così, forme studiate danno struttura ad abiti dalle linee iper femminili, gonne asimmetriche, spalle importanti e lettering luccicanti. Senza dimenticare motivi metallici, dettagli multicolore, che rendono i capi simili ad armature. Protagonisti della palette cromatica sono infine dominanti il nero, il bianco, il rosso e il blu. Simile la proposta maschile con T-shirt grafiche, giacche in pelle con inserti a contrasto e pantaloni sartoriali.

“Credo nel potere delle donne: essere donna significa essere coraggiosa, audace, non temere di rompere i confini. Grazie alla moda, le donne, soprattutto quelle medio orientali, stanno sperimentando un modo di esprimere loro stesse, senza paura e, al contempo, facendo di quello che indossano un riflesso della loro cultura e del paese cui appartengono”, ha commentato la designer.