Seguici su
Business 17 Marzo, 2020 @ 12:17

Quanto hanno “perso” finora i più ricchi del mondo a causa del Coronavirus

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

di Jonathan Ponciano per Forbes.com

Le crescenti perdite del mercato nel mezzo della pandemia di Coronavirus hanno spazzato via 293 miliardi di dollari dalle fortune delle 20 persone più ricche del mondo in poco più di un mese, calcola Forbes. Quando il Dow Jones ha raggiunto il suo massimo storico il 13 febbraio scorso, le fortune dei 20 più ricchi valevano oltre $ 1.400 miliardi – una cifra che da allora è crollata a $ 1.1oo miliardi. Solo lunedì hanno registrato perdite per $ 68 miliardi mentre S&P e Dow Jones sono precipitati rispettivamente del 12% e del 13%.

Tra questo gruppo d’élite, il più grande perdente dell’ultimo mese in termini di dollari è il presidente e ceo di LVMH Bernard Arnualt, il cui conglomerato di moda di lusso ha annunciato domenica che convertirà le fabbriche di profumi per la produzione di disinfettante per le mani. La sua fortuna è precipitata di $ 29,6 miliardi dal 13 febbraio a $ 79,9 miliardi lunedì, dopo aver superato i $ 100 miliardi nel 2019. L’azione LVMH ha perso quasi il 30% nell’ultimo mese, scendendo quasi in parallelo con il mercato più ampio in Francia.

In termini percentuali, il più grande perdente è l’indiano Mukesh Ambani, che ha fondato il conglomerato energetico Reliance Industries, la società di maggior valore della sua nazione. La caduta delle azioni del gruppo ha spazzato via quasi un terzo della fortuna di Ambani, che ora ammonta a $ 38,6 miliardi.

Nel frattempo, Jeff Bezos, la persona più ricca del pianeta, è ora anche l’unico con un patrimonio superiore ai 100 miliardi, poiché la fortuna di Bill Gates ha subito un colpo di $ 5,8 miliardi e ha chiuso la giornata con $ 97,8 miliardi. Anche Bezos, tuttavia, potrebbe presto perdere questo primato; il suo patrimonio netto è sceso da $ 5,3 miliardi a $ 105,1 miliardi, accumulando perdite di $ 25,6 miliardi da febbraio: il secondo calo più grande dopo Arnault.

Il più grande perdente di lunedì è stato il cofondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, che ha perso $ 8,8 miliardi dopo che le azioni di Facebook sono crollate di oltre il 14%. Ora ha un valore di $ 54,3 miliardi, in calo del 31% da quando il coronavirus ha iniziato il suo percorso discendente.

L’ex candidato presidenziale Michael Bloomberg (con un patrimonio di$ 50,9 miliardi), e i magnati della famiglia Koch, Charles e Julia, ($ 40 miliardi ciascuno) sono state le uniche grandi miliardari a sfuggire al destino dei loro pari; hanno subito perdite attenuate soprattutto perché la loro ricchezza è fondata su società private, che sono in gran parte risparmiate dall’andamento dei prezzi in tempo reale sul mercato azionario.

Per maggiori dettagli sul patrimonio netto dei più ricchi del mondo, consultare la classifica dei miliardari in tempo reale di Forbes .

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!