L’Amazon Climate Fund investe nella startup creata da uno dei fondatori di Tesla

Jeff Bezos, ceo Amazon
Jeff Bezos (Courtesy Amazon)
Share

Jeff Bezos

Jeff Bezos (Courtesy Amazon)

Articolo di Alan Ohnsman apparso su Forbes.com

Redwood Materials, una startup per il riciclo delle batterie creata dall’ex chief technology officer di Tesla, è tra le prime aziende a ricevere investimenti dal fondo di venture capital di Amazon creato per supportare le aziende che con la tecnologia contribuiscono agli sforzi per la riduzione delle emissioni di carbonio.

Amazon ha affermato che il suo Climate Pledge Fund  lanciato a giugno, si concentra sul sostegno alle aziende “che realizzano tecnologie, prodotti e servizi che aiuteranno Amazon e altre società ad accelerare il percorso verso il risultato di zero emissioni di carbonio”. Né il gigante della vendita al dettaglio né Redwood Materials hanno rivelato quanto il fondo stia investendo nella startup di Redwood City, nel Nevada.

“Per combattere il cambiamento climatico, dobbiamo risolvere l’impatto che i prodotti hanno sull’ambiente”, ha affermato JB Straubel, cofondatore e ceo di Redwood. “Siamo onorati di far parte del Climate Pledge Fund di Amazon e di costruire la catena di approvvigionamento circolari che riciclerà batterie, elettronica e altri prodotti alla fine del loro ciclo di vita”.

Straubel, che si era unito a Elon Musk nel cofondare Tesla dopo che i due si erano incontrati nel 2003, è stato il chief technology officer di Tesla sin dai suoi primi giorni ed è stato determinante nell’aiutare a progettare i motori elettrici e altre tecnologie dell’azienda. La sua uscita dal produttore di auto elettriche è arrivata come un fulmine a ciel sereno da parte di Musk nel luglio 2019 durante la presentazione dei risultati trimestrali. Dei cinque fondatori originali di Tesla, solo Musk ha ancora un ruolo attivo con l’azienda.

“Vorrei ringraziare JB per il suo ruolo fondamentale nella creazione e costruzione di Tesla”, aveva detto Musk durante la pubblicazione dei risultati. “In sostanza, se non avessimo pranzato insieme nel 2003 Tesla non esisterebbe”.

Con la sua startup, Straub ha focalizzato la sua attenzione sullo sviluppo di materiali sostenibili attraverso “catene di approvvigionamento circolari” che recuperano rifiuti potenzialmente nocivi prima che creino problemi ambientali. Redwood ha chiuso quest’anno un primo finanziamento di 40 milioni di dollari con il sostegno di Capricorn Investment Group e Breakthrough Energy Ventures, un fondo focalizzato sull’attenzione all’ambiente sostenuto dal fondatore di Amazon Jeff Bezos e dal cofondatore di Microsoft Corp Bill Gates. L’anno scorso ha lanciato una partnership con Panasonic Corp. per riciclare i materiali di scarto dalla produzione di Panasonic per la Tesla Gigafactory a Sparks, Nevada, che produce batterie per veicoli Tesla e unità di immagazzinamento dell’energia.

Come parte della sua partnership con Amazon, Redwood aiuterà l’azienda a riciclare componenti elettronici, veicoli elettrici e batterie agli ioni di litio e i cosiddetti rifiuti elettronici da altre parti delle sue attività.

Rivian, una startup produttrice di camion elettrici, è stata tra le prime destinatarie degli sforzi di finanziamento di Amazon orientati al clima, ricevendo lo scorso anno 440 milioni di dollari in investimenti diretti in aggiunta agli investimenti precedenti del rivenditore. Amazon vuole anche che l’azienda fornisca 100.000 furgoni elettrici entro il 2030.