Amazon è ora il più grande acquirente di energie rinnovabili al mondo

jeff bezos amazon
Phillip Faraone – Getty
Share
jeff bezos amazon
Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon (Phillip Faraone – Getty)

Amazon diventa il più grande acquirente al mondo di energia rinnovabile. La società di Jeff Bezos ha annunciato 26 nuovi investimenti in progetti di energia eolica e solare su larga scala, tra cui due parchi fotovoltaici nel Sud Italia. Gli altri impianti nasceranno in Australia, Francia, Germania, Sudafrica, Regno Unito, Svezia e Stati Uniti.

I progetti di energia rinnovabile finanziati da Amazon diventano così 127, per una capacità produttiva totale di 6,5 GW. Serviranno a rifornire gli uffici, i centri logistici e i data center con 18milioni di megawatt di energia rinnovabile all’anno: una quantità che basterebbe ad alimentare 1,7 milioni di case per lo stesso periodo di tempo.

Amazon e l’energia pulita

Solo nel 2020, la società ha finanziato 35 progetti, per una capacità di oltre 4 GW. Si tratta del più grande investimento aziendale mai compiuto in un solo anno nelle rinnovabili. “Stiamo contribuendo a combattere il cambiamento climatico”, ha dichiarato il fondatore e amministratore delegato, Jeff Bezos. “Siamo sulla strada giusta per raggiungere l’obiettivo di gestire il 100% del nostro business con energia pulita entro il 2025. Ci arriveremo con cinque anni d’anticipo rispetto alla scadenza fissata in un primo tempo, il 2030. Ed è solo il primo passo da compiere per rispettare l’impegno preso con il Climate Pledge“.

Il riferimento è al progetto nato lo scorso anno su iniziativa di Amazon e di Global Optimism, per raggiungere con dieci anni di anticipo gli obiettivi dell’accordo di Parigi e arrivare a zero emissioni di CO2 entro il 2040. Il Climate Pledge conta al momento 31 firmatari, tra cui Unilever, Verizon, Siemens, Microsoft e Best Buy. Amazon si è impegnata a realizzare un programma – Shipment Zero – per rendere tutte le spedizioni a zero emissioni. Il piano prevede anche l’acquisto di 100mila veicoli elettrici per le consegne.

Il presidente e amministratore delegato dell’organizzazione no-profit American Council on Renewable Energy (Acore), Gregory Wetstone, ha definito “senza precedenti” il contributo di Jeff Bezos e della sua azienda alla transizione verso le energie rinnovabili. “Gli investimenti privati sono essenziali per sviluppare le energie rinnovabili al ritmo necessario a guidare azioni globali a favore del clima”, ha aggiunto Miranda Ballentine, amministratore delegato di Renewable Energy Buyers Alliance (Reba). “I soli progetti con sede negli Stati Uniti rendono l’annuncio di Amazon superiore del 270% rispetto al maggiore annuncio di acquisto aziendale da parte di un singolo acquirente”.