La Tesla più potente di sempre: arriva la Model S Plaid

Tesla Model S Plaid
(Courtesy Tesla)
Share
Tesla Model S Plaid
(Courtesy Tesla)

Annunciata a settembre nel corso del Tesla battery day, senza troppo clamore la casa di Palo Alto ha introdotto a listino in Europa la versione Plaid della Model S: la più potente di sempre. Sul mercato italiano sarà disponibile da settembre 2021, con una potenza complessiva di 1.020 CV e un’autonomia dichiarata di 628 km (320 km/h di velocità massima e spunto 0-100 km/h in 2,1 secondi). Da fine anno inizieranno poi le consegne della Tesla Plaid+, da oltre 1.100 CV e 840 km di autonomia (medesima velocità di punta e accelerazione 0-100 km/h in meno di 2 secondi).

Per entrambe, tre motori elettrici a trazione integrale rivestiti in carbonio e torque vectoring, sospensioni pneumatiche adattive, impianto audio potenziato con 22 speaker e interni premium completamente rinnovati. Nell’abitacolo della Tesla Model S Plaid trovano ora posto un nuovo volante, il display centrale da 17″ con orientamento orizzontale e risoluzione 2.200 × 1.300 (oltre al quadro strumenti da 12,3”) inclinabile verso guidatore o passeggero, climatizzatore tri-zona e sedili ventilati. In particolare, sono state ridisegnate le sedute della seconda fila (per tre adulti), che ora presentano più spazio per gambe e testa oltre a un bracciolo con ricarica wireless integrata. Per quanto concerne i passeggeri e i sedili posteriori, Tesla ha aggiunto un terzo schermo da 8” che ha principalmente una funzione di svago, ma presenta anche alcuni comandi.

Quanto costa la Tesla Model S Plaid

Riguardo al volante, è da sottolineare la totale assenza di comandi, come ad esempio quelli degli indicatori di direzione e degli abbaglianti, integrati nei pulsanti force touch e in una rotella per effettuare lo scroll tra le varie funzioni. L’assenza delle astine ai lati del volante fa venir meno anche il selettore usato in precedenza per attivare le diverse modalità di guida. Funzione che Tesla ha reso completamente automatica, demandando la scelta ai sensori dell’autopilot. Quando, ad esempio, l’auto rileva un ostacolo di fronte – come il muro del garage -, passerà in automatico alla retromarcia non appena il guidatore premerà il pedale del freno. 

Le funzioni park, reverse, neutral e drive mantengono comunque dei controlli fisici sulla console centrale. Per entrambe le versioni della Plaid, il caricatore di bordo può arrivare ai 250 kW, grazie a una migliore gestione termica. A livello di design, la berlina presenta un tetto panoramico in vetro. All’esterno i ritocchi hanno coinvolto una riduzione delle cromature e leggere modifiche al frontale. I prezzi sono da 119.990 euro per la Tesla Model S Plaid e da 140.990 euro per la Plaid+.