Quanto vale il patrimonio del principe Harry e Meghan Markle? Sorprendentemente, non poi così tanto

Harry e Meghan. (Photo by Chris Jackson/Getty Images)
Share
Harry e Meghan. (Photo by Chris Jackson/Getty Images)

Articolo di Dawn Chmielewski apparso su Forbes.com

Ora che il principe Harry e Meghan Markle hanno completato il loro passaggio a Hollywood, la coppia sta entrando in un nuovo e inesplorato capitolo della loro vita, considerato che non saranno più membri a tempo pieno della famiglia reale britannica. Nessuna formalità diplomatica. Nessun dovere imposto dalla sicurezza del governo. E nessun controllo da parte della corona.

Fino all’anno scorso, il padre di Harry, il Principe di Galles, copriva la maggior parte delle spese associate ai doveri reali, inclusi il personale e i viaggi, che secondo Forbes ammontavano a circa 800mila dollari all’anno, attraverso il Ducato di Cornovaglia. La Corona ha pagato più di 3 milioni di dollari per i lavori di ristrutturazione in corso a Frogmore Cottage prima che diventasse la loro casa di famiglia nel Regno Unito. Hanno rimborsato volontariamente la somma a settembre con un contributo alla Sovereign Grant (una sorta di stipendio reale, ndr).

Questo li ha condotti progressivamente allo stile di vita che desideravano, ma anche a quella tipica situazione di incertezza finanziaria – in quanto ex reali – tipico dei neolaureati che hanno appena lasciato la loro casa per affrontare l’indipendenza dell’età adulta. Suo fratello maggiore e futuro re, il principe William, copre le spese con l’aiuto del Ducato di Cornovaglia, che nell’ultimo anno fiscale ha speso circa 8 milioni di dollari per sostenere le attività pubbliche, benefiche e personali del principe Carlo e dei suoi parenti stretti.

Il principe Harry ha parlato del suo ritiro dai doveri ufficiali reali con James Corden il 25 febbraio al The Late Late Show – una settimana dopo che Buckingham Palace aveva rilasciato una dichiarazione – ma ha contestato l’affermazione di Corden secondo cui lui “si è allontanato” dalla famiglia. “Non mi sono mai allontanato; si è trattato di fare piuttosto un passo indietro”, aveva detto il Duca, aggiungendo di aver deciso di andarsene per sfuggire a una stampa implacabile. “Sappiamo tutti come può essere la stampa britannica e questo stava distruggendo la mia salute mentale. Tutto questo era tossico. Quindi ho fatto quello che avrebbe fatto qualsiasi marito, quello che avrebbe fatto qualsiasi padre. Dovevo portare la mia famiglia lontano da qui”.

La sua defunta madre, la principessa Diana, morta in un incidente d’auto dopo essere stata inseguita dai paparazzi, ha sicuramente contribuito a questa decisione. Con il sostegno finanziario della Corona bruscamente interrotto, i reali hanno potuto contare in gran parte sull’eredità stimata di 10 milioni di dollari che Harry ha ricevuto dalla tenuta della sua defunta madre. Contrariamente ai report pubblicati, un portavoce ha fatto sapere come Harry non fosse beneficiario di nessuno dei quasi 100 milioni di dollari (circa 70 milioni di sterline) di fortuna lasciati dalla sua bisnonna, la regina madre. Meghan Markle ha contribuito con circa 2 milioni di dollari di guadagni al netto delle tasse dal suo lavoro in film e programmi televisivi, in particolare il drama a sfondo legale Suits.

Ad agosto 2020 hanno acquistato una tenuta da 14,7 milioni di dollari a Montecito, sul mare di Santa Barbara in California, nella stessa area che ospita celebrità di Hollywood come Oprah Winfrey, Ellen DeGeneres e la moglie Portia de Rossi. Hanno racimolato circa 5 milioni di dollari e ora hanno accumulato quasi 10 milioni di mutuo. Il Duca e la Duchessa hanno anche rimborsato il Sovereign Grant per i 3 milioni di dollari spesi per ristrutturare Frogmore, che rimane la loro casa di famiglia nel Regno Unito. Tutto questo lascia il principe Harry e Meghan con un gruzzolo sorprendentemente modesto di circa 5 milioni, almeno per ora. Il loro patrimonio netto stimato, compreso quello della loro casa a Montecito, è pari a circa 10 milioni di dollari. Secondo gli ultimi dati di Forbes nel 2019, la regina ha un patrimonio netto di 500 milioni mentre il valore combinato delle partecipazioni del monarca britannico con la Crown Estate, il Ducato di Lancaster (un fondo immobiliare), vale circa 25 miliardi di dollari.

Il principe e sua moglie vogliono dedicare la loro vita ad aiutare gli altri e migliorare il mondo. “La mia vita sarà sempre incentrata sul servizio pubblico, e anche Meghan si è impegnata in tal senso”, ha detto il principe Harry a Corden. Ma devono anche pagare i conti e, grazie alla loro fama e prestigio globale, Hollywood è felice di capitalizzare, aiutandoli ad attutire il colpo finanziario.

Nelle scorse settimane hanno pubblicizzato la loro partnership con Spotify durante un evento in live streaming che ha visto anche la partecipazione di Justin Bieber, Billie Eilish, Bruce Springsteen, Barack Obama e Ava DuVernay. Il Duca e la Duchessa hanno in programma di produrre podcast e spettacoli che “danno risalto alle voci che non vengono ascoltate” esclusivamente per i 320 milioni di utenti mensili del servizio di streaming in tutto il mondo.

L’accordo di tre anni di Spotify con il principe Harry e Meghan potrebbe valere dai 15 ai 18 milioni di dollari, secondo fonti del settore. Tuttavia non è noto se il servizio di musica in streaming abbia iniziato a fare check di scrittura, e questo perché il primo podcast di Archewell Audio richiederà probabilmente almeno un anno per essere sviluppato. Ma quando arriveranno gli assegni, aggiungeranno circa 3,5 milioni di dollari all’anno alle loro casse, al netto delle tasse.

La coppia aveva iniziato a calcare il tappeto rosso di Hollywood molto prima del suo trasferimento in California. Il principe Harry e Oprah Winfrey avevano annunciato ad aprile 2019 che avrebbero prodotto una serie sulla salute mentale per Apple TV +. La serie, la cui produzione ha subito ritardi a causa della pandemia, è un’estensione dell’impegno di lunga data del Duca in questo settore, di cui ha candidamente condiviso i dettagli a proposito della sua esperienza di perdita. Al momento non è possibile determinare i termini del contratto.

Parlare delle cause che sostengono rappresenta un’altra potenziale fonte di crescita per loro. Il principe Harry ha parlato a un vertice privato di JPMorgan tenutosi a Miami a febbraio 2020, che secondo quanto riferito gli ha permesso di raccogliere 1 milione di dollari. Lo scorso giugno, hanno incaricato la Harry Walker Agency di New York di rappresentarli. È la stessa agenzia che rappresenta gli Obama, Bill e Hillary Clinton, Lin-Manuel Miranda e Stacey Abrams.

Ma forse la loro più grande fonte di reddito è questa: un contratto quinquennale da 100 milioni di dollari con Netflix, firmato lo scorso settembre, per produrre documentari, docu-serie, lungometraggi, programmi con sceneggiatura e format per bambini. Non è chiaro se il principe Harry e Meghan abbiano ricevuto un anticipo in base all’accordo, il che probabilmente contribuirà ad accrescere profumatamente il loro patrimonio netto. Ma il servizio di streaming riconosce il fascino dei suoi abbonati nei confronti della famiglia reale britannica. Lo scorso autunno Netflix ha rinnovato The Crown, un drama di successo sul regno della regina Elisabetta II, per la sesta e ultima stagione.

Il Duca e la Duchessa di Sussex inoltre prenderanno parte a una lunga intervista con Oprah Winfrey che andrà in onda alle ore 20 domenica 7 marzo sulla CBS, nella quale Meghan dovrebbe discutere di argomenti come “entrare nei panni di un reale”, argomento destinato a suscitare disagio tra i cancelli di Buckingham Palace, e alla quale il principe Harry si unirà in seguito per discutere il trasferimento negli Stati Uniti e le sue future speranze familiari.