Non solo Jeff Bezos: tutti i miliardari che sono già stati o che andranno presto nello spazio

Sir Richard Branson (virgingalactic.com)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Jeff Bezos ha annunciato lunedì l’intenzione di volare nello spazio a fine luglio sulla navicella spaziale della sua compagnia Blue Origin. Il volo, previsto per il 20 luglio, avverrà appena due settimane dopo che Bezos si sarà dimesso dalla carica di ceo di Amazon, la società di e-commerce da lui fondata nel 1994. L’occasione farebbe di Bezos, ora la seconda persona più ricca del mondo, il primo dei “miliardari dello spazio”, ovvero gli imprenditori che stanno finanziando le innovazioni dell’industria spaziale per visitare personalmente lo spazio. Ma Bezos non è il primo e probabilmente non sarà l’ultimo astronauta miliardario (lo stesso Elon Musk, infatti, ha spesso affermato di voler viaggiare nello spazio, ma non ha ancora annunciato piani concreti per farlo).

LEGGI ANCHE: “La Blue Origin apre la vendita dei biglietti per i viaggi nello spazio”

Ecco i miliardari che sono già andati nello spazio o pensano di andarci molto presto:

Charles Simonyi

Quando: aprile 2007 e marzo 2009

Dove: Stazione Spaziale Internazionale

Come: Soyuz russa via Space Adventures

Charles Simonyi, che ha creato le prime versioni di Microsoft Office, è stato il primo miliardario ad andare nello spazio e rimane l’unico ad esserci andato due volte. Lo sviluppatore di software di origine ungherese è entrato a far parte di Microsoft come 40esimo dipendente nel 1981 ed è rimasto fino al 2002, prima di rientrare nel 2017 quando il suo ex datore di lavoro ha acquisito la sua nuova società, Intentional Software. Durante il suo periodo lontano dal gigante della tecnologia, Simonyi ha fatto due viaggi alla Stazione Spaziale Internazionale tramite la società di turismo spaziale Space Adventures, che insieme gli sono costati circa 60 milioni di dollari. Simonyi ha la sua esperienza durante un’intervista del 2015 con Forbes: “Ogni 90 minuti, vedi la primavera, vedi l’autunno, vedi l’Artico, vedi i tropici, vedi la notte, vedi il giorno”.

Guy Laliberté

Quando: settembre 2009

Dove: Stazione Spaziale Internazionale

Come: Soyuz russa via Space Adventures

L’ex artista di strada sputafuoco Guy Laliberté si è arricchito dopo aver co-fondato la società di intrattenimento circense Cirque Du Soleil nel 1984. L’imprenditore canadese ha trasformato l’attività in un’operazione internazionale, per poi prendersi una pausa di alcuni mesi nel 2009 per allenarsi in vista di un volo verso la stazione spaziale internazionale. Ha pagato 35 milioni di dollari per il biglietto, che è stato l’ultimo volo spaziale privato di Space Adventures per più di un decennio. “Fondamentalmente, abbiamo vissuto un incidente d’auto”, ha detto dell’atterraggio. “Non appena abbiamo toccato il suolo, volevo tornare lassù e fare di nuovo il giro”.

I miliardari che andranno nello spazio in un futuro prossimo

Jeff Bezos

Quando: luglio 2021

Dove: linea di Kármán

Come: Blue Origin Nuovo Shepard

Secondo la società di venture capital Space Capital, dalla fondazione di Blue Origin nel 2000, Bezos ha investito circa 7,5 miliardi di dollari del suo patrimonio nella società aerospaziale. Bezos ha annunciato lunedì che lui, insieme al fratello minore Mark, saranno passeggeri del primo volo spaziale con equipaggio dell’azienda, il cui lancio è previsto per il 20 luglio, appena due settimane dopo il suo passaggio a presidente esecutivo di Amazon. Il volo dovrebbe attraversare la linea di Kármán, il confine riconosciuto a livello internazionale con lo spazio, a più di 60 miglia sopra la superficie terrestre, prima di scendere. “Sin da quando avevo cinque anni, sogno di viaggiare nello spazio”, ha detto Bezos in un post su Instagram del 7 giugno.

Jared Isaacman

Quando: settembre 2021

Dove: orbita geocentrica

Come: navicella spaziale SpaceX Dragon

Anche Jared Isaacman, imprenditore di elaborazione dei pagamenti, è un fanatico del volo: ha partecipato a spettacoli aerei e ha pilotato aerei da combattimento per divertimento. Ora, Isaacman è destinato a essere il comandante della prima missione spaziale interamente civile al mondo. Il miliardario ha acquistato tutti e quattro i posti a bordo del volo operato da SpaceX, che ha lo scopo di sensibilizzare circa l’attività del St. Jude Children’s Hospital. Tra i membri dell’equipaggio selezionati, infatti, c’è anche Hayley Arceneaux, una sopravvissuta al cancro infantile.

Yusaku Maezawa

Quando: dicembre 2021 e mese da definire nel 2023

Dove: Stazione Spaziale Internazionale e intorno alla Luna

Come: Russia Soyuz via Space Adventures e SpaceX Starship

Il miliardario giapponese Maezawa ha fatto fortuna fondando Zozotown, che a un certo punto era il più grande centro commerciale di moda online del suo paese d’origine. Nel 2018, Elon Musk di SpaceX ha annunciato che Maezawa sarebbe stato il suo primo cliente privato a volare intorno alla Luna. All’inizio di quest’anno, l’imprenditore ha aggiunto un’altra destinazione spaziale ai suoi piani: attraverso Space Adventures, sarà ora il primo turista spaziale a visitare la Stazione Spaziale Internazionale dopo Laliberté nel 2009.

Richard Branson

Quando: fine 2021 (ora esatta da definire)

Dove: circa 55 miglia sopra la superficie terrestre

Come: astronave Virgin Galactic Unity

Le continue battute d’arresto significano che Bezos è destinato a battere Branson come primo miliardario a raggiungere lo spazio. Branson dovrebbe essere un passeggero del terzo volo di prova a propulsione a razzo di Virgin Galactic, che il ceo Michael Colglazier aveva in precedenza dichiarato agli investitori di voler lanciare entro marzo di quest’anno. Il primo di questi voli è stato infine completato a maggio. Quello di Branson, invece, sarà il terzo della serie di voli di prova Virgin Galactic, ed è previsto per la fine dell’anno. I voli porteranno i passeggeri a circa 55 miglia sopra la superficie terrestre, il che soddisfa la definizione di volo spaziale della FAA. Una volta completata la serie di voli di prova, il servizio commerciale della compagnia entrerà in funzione. Più di 600 passeggeri, tra cui gli attori Angelina Jolie e Tom Hanks, hanno già prenotato un posto. Alcuni hanno acquistato il loro biglietto più di un decennio fa.

Sergey Brin

Quando: da definire

Dove: Stazione spaziale internazionale

Come: da definire via Space Adventures

Nel 2008, il cofondatore di Google Sergey Brin è diventato un investitore in Space Adventures attraverso un deposito di 5 milioni di dollari utilizzabile per un futuro volo spaziale orbitale. Mentre Space Adventures riprenderà i suoi voli privati ​​per la Stazione spaziale internazionale quest’anno, a partire dal miliardario Maezawa, non è chiaro se o quando Brin abbia intenzione di salire.

Tyler and Cameron Winklevoss

Quando: da definire

Dove: Spazio suborbitale

Come: veicolo spaziale di Virgin Galactic

I gemelli Winklevoss sono tra le centinaia di passeggeri che hanno prenotato voli spaziali commerciali tramite Virgin Galactic, sebbene rimangano gli unici clienti (almeno tra quelli divulgati pubblicamente) che hanno utilizzato bitcoin per l’acquisto. Hanno usato la criptovaluta per acquistare un paio di biglietti che costano l’equivalente di 250 mila dollari ciascuno nel gennaio 2014. Sulla base degli attuali prezzi di trading, i bitcoin che hanno speso oggi varrebbero più di 10 milioni.