Pagamenti digitali, a Forbes Leader la country manager di Clearpay racconta i piani per l’Italia

Federica Ronchi, Country Manager Italia Clearpay
Share

ClearPay ha portato in Italia un servizio di pagamento a rate senza interessi, che da un lato permette ai consumatori di affrontare meglio il pagamento dei prodotti e dall’altro agli esercizi commerciali di aumentare l’importo d’acquisto medio. A Forbes Leader, insieme alla country manager per l’Italia Federica Ronchi, si è parlato di questa nuova frontiera dei pagamenti.

ClearPay, che fa parte del gruppo australiano Afterpay, è arrivato in Italia dallo scorso marzo. E si rivolge sia a negozi online che fisici. “Il nostro servizio permette agli utenti finali di pagare subito la prima rata al momento dell’acquisto”, spiega Ronchi, “e successivamente le altre tre rate scaglionate nel tempo. Tutto questo senza alcun costo da sostenere per il cliente finale”.

“I vantaggi dei merchant che possono ottenere da questa soluzione sono numerosi”, prosegue la country manager, “prima di tutto c’è un incremento del tasso di conversione del 25% e un’importante incremento nel valore medio dell’acquisto finale, tra il 30 e il 40%”.

La fintech intende fare investimenti in Italia per svilupparsi. “L’aspetto più stimolante di sviluppare ClearPay nel nostro Paese è dare la possibilità a Millennial e GenZ, gli utenti dai 18 ai 40 anni, una nuova modalità di pagamento che consente loro di tenere sotto controllo i propri acquisiti. La sfida è far conoscere al merchant la soluzione ClearPay e i benefici che porta al business e, allo stesso, tempo portare in Italian una soluzione di pagamento che è allo stesso tempo utile e interessante per le nostre nuove generazioni”.

Di questo e di altri temi si è parlato nell’intervista a Forbes Leader che si può trovare qui di seguito.