Helbiz, c’è il piano per la fusione con Wheels: verso il raddoppio di fatturato

Wheels Helbiz
Share

Pochi giorni dopo l’annuncio della partnership con Moovit per una geolocalizzazione più semplice, Helbiz firma l’accordo di fusione con Wheels. L’operazione, come spiega un comunicato, permette alla società di micromobilità di offrire così un nuovo veicolo brevettato, di espandere la sua presenza negli Stati Uniti e di aggiungere un’attività di noleggio individuale a lungo termine, nonché di raddoppiare il fatturato annuale.

Sviluppato in-house e brevettato, il veicolo di Wheels, osserva il comunicato, è innanzitutto unico nel suo genere sul mercato perché si tratta di un particolare tipo di velocipede, facile da utilizzare e che mira a rendere la micromobilità accessibile a un pubblico ancora più ampio.

Wheels, con cui Helbiz ha firmato l’accordo e il piano di fusione, è una piattaforma di mobilità elettrica che opera nel mercato statunitense: fondata nel 2018 da Jonathan e Joshua Viner, veterani del settore della micromobilità e del trasporto condiviso, è cresciuta grazie anche agli investimenti guidati da Ben Boyer, socio accomandatario di Tenaya Capital, Duncan Davidson, socio fondatore di Bullpen Capital, e Tarkan Maner, chief commercial officer di Nutanix.

Con la firma dell’accordo, Wheels conferisce a Helbiz non solo un veicolo elettrico proprietario e brevettato di nuova generazione, ma anche oltre cinque milioni di utenti, una proprietà intellettuale che include il primo sistema di caschi integrato del settore, contratti in esclusiva al servizio di partner B2B e università, un team dedicato ad accelerare l’espansione negli Stati Uniti.

Inizialmente, gli utenti Helbiz visualizzeranno all’interno dell’app un link per accedere direttamente all’app di Wheels per noleggiare i loro veicoli. Mentre nei prossimi mesi, Helbiz integrerà completamente i servizi di Wheels all’interno della propria app, estendendo maggiormente la propria offerta di veicoli di micromobilità elettrica.

La fusione, grazie alla presenza di Wheels in Nord America, permetterà altresì a Helbiz di espandersi in oltre 15 licenze cittadine oltre che accedere al mercato di Los Angeles.

Al completamento della fusione, prevista per il mese di novembre 2022 sulla base delle disposizioni ordinarie sul closing, sarà il ceo di Wheels Marco McCottry a guidare il business legato alla micromobilità di Helbiz in Nord America.

“In Wheels abbiamo trovato il partner giusto per il passaggio a una nuova fase nella nostra azienda”, ha dichiarato Salvatore Palella, fondatore e ceo di Helbiz. “Grazie al suo veicolo innovativo, alla tecnologia proprietaria e alla consolidata esperienza operativa, Wheels è un player unico nel settore della micromobilità elettrica. In seguito all’operazione”, spiega, “Helbiz amplierà la propria presenza – diventando l’unico operatore a servire tutti i quartieri di Los Angeles – e questo ci permetterà di differenziare ulteriormente il nostro modello di business e di estendere la nostra leadership tecnologica. Questa fusione pone basi ancora più solide per alimentare la nostra crescita futura”.

“L’introduzione del servizio di noleggio a lungo termine sia per i singoli, sia per le imprese, genererà un effetto significativo sui ricavi”, aggiunge Palella, “e sarà utile per generare valore e ottenere redditività”.

“L’acquisizione di Wheels espande il core business di Helbiz nella micromobilità, rafforzando la capacità della nuova società di operare in 67 mercati a livello globale”, ha dichiarato invece Giulio Profumo, cfo di Helbiz, precisando che, “su base consolidata, l’azienda prevede di generare oltre 25 milioni di dollari di fatturato al 2022, raddoppiando così il fatturato 2021 di Helbiz. Inoltre, grazie alle partnership di Wheels con università e aziende, e al noleggio mensile individuale, Helbiz rafforzerà ulteriormente il proprio posizionamento, fornendo soluzioni di mobilità dedicate al crescente numero di clienti nel mondo”.

“Intendiamo ristrutturare la società che nascerà dopo la fusione per accelerare il nostro percorso verso la redditività combinando margini più elevati, derivanti dal business di Wheels, risparmi operativi e riduzioni dei costi operativi”, ha sottolineato Profumo. “La società stima di raggiungere un margine di profitto lordo positivo entro i prossimi nove mesi e una redditività a livello operativo entro i prossimi 24 mesi. La fusione dà forma a un modello di business più resiliente tale da permettere a Helbiz di puntare a operazioni redditizie, pur continuando a investire per portare avanti una crescita sostanziale”.

Wheels condivide con Helbiz il modello di business diversificato che combina nelle città licenze di noleggio in free-floating, partnership dirette con università o aziende e noleggi mensili individuali e aziendali. In particolare, in ambito food delivery, Wheels ha stretto una partnership con Uber Eats.

“Siamo orgogliosi dell’azienda che abbiamo costruito e siamo entusiasti di questa nuova fase avviata con Helbiz”, ha dichiarato il ceo di Wheels, “la società combinata porterà il nostro velocipede innovativo a un numero sempre maggiore di utenti. Helbiz è composta da un team eccellente con una profonda capacità tecnologica capace di favorire la nostra crescita. Con risorse combinate e una maggiore efficienza operativa, saremo in grado di accelerare la nostra attività di noleggio a lungo termine sia per privati che per imprese, portando Wheels a un pubblico globale e costruendo un percorso che punta alla redditività”.

Le società Helbiz e Wheels, conclud la nota, hanno preparato una presentazione per gli investitori che può essere visualizzata su investors.helbiz.com. La conclusione dell’operazione è soggetta a procedure e depositi standard.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.