Skin
Leader

L’effetto Taylor Swift smuove anche la politica: 35mila nuovi elettori grazie a un post su Instagram

L’effetto Taylor Swift colpisce ancora. Prima l’incredibile numero di biglietti per la partita di Nfl tra Kansas City Chiefs e Chicago Bears dello scorso 24 settembre: il motivo? La cantante ha iniziato una relazione con il tight end dei Chief, Travis Kelce. Durante la trasmissione della partita, la Fox ha inquadrato la popstar nove volte e, come riporta Cnn Business, i biglietti per la partita sono aumentati del 40%, con il prezzo medio passato da 89 a 119 dollari. La presenza della star sugli spalti ha fatto aumentare inoltre gli ascolti della partita del 63%, in particolare tra le donne tra i 18 e i 49 anni. Niente male, no?

L’influenza politica di Taylor Swift

Ma l’influenza della popstar trentatreenne originaria della Pennsylvania non finisce qui. Anche se in America la campagna elettorale 2024 non è ancora ufficialmente incominciata, gli analisti iniziano a fare una stima di quanti voti muoverà la reginetta del pop.

Il motivo è presto detto: a fine settembre, grazie a una storia su Instagram, la superstar ha generato traffico record sulla piattaforma indipendente Vote.org, facendo registrare oltre 35mila nuovi elettori che andranno alle urne nel 2024. “Sono stata così fortunata a vedere così tanti di voi ai miei spettacoli negli Stati Uniti”, ha scritto Swift, “Vi ho sentito alzare la voce e so quanto possa essere potente”.

La vita di Taylor Swift si studia all’università

Intanto, a fine agosto, proprio quando Swift era impegnata nel suo Eras Tour, la vita della cantante è diventata materia di studio in un corso della Arizona State University dal titolo “Psychology of Taylor Swift – Advanced Topics of Social Psychology” tenuto dalla dottoranda Alexandra Wormley.

Non è stata comunque la prima volta: nel 2022 la scrittrice di Rolling Stone Usa, Brittany Spanos, ha tenuto il suo primo corso sulla popstar alla New York University. Lo stesso ha fatto l’Università del Texas.

I numeri da capogiro di Eras Tour

Già solo quest’estate, Taylor Swift ha contribuito alla crescita del Pil americano per 5 miliardi di dollari grazie al giro d’affari determinato del suo Eras tour. Solo in Nord America, gli incassi dell’artista sono stati pari a 2,2 miliardi di dollari.

La previsione, alla fine di un tour che dovrebbe concludersi a novembre 2024 passando anche per l’Europa, è che l’incasso totale sarà di quasi 5 miliardi di dollari di spesa dei consumatori solo negli Stati Uniti.

“Se Taylor Swift fosse un’economia, sarebbe più grande di 50 Paesi”, ha affermato Dan Fleetwood, presidente di QuestionPro Research and Insights. Influenza che, come spiega Usa Today, è esercitata oggi negli States anche da una collega di Swift: Beyoncè.

LEGGI ANCHE: “Taylor Swift premia lo staff del suo Eras Tour con 50 milioni di dollari”

I successi musicali e il patrimonio da 740 milioni di dollari

Non dimentichiamo, inoltre, che il 29 agosto Taylor Swift è diventata la prima artista femminile nella storia di Spotify con 100 milioni di ascoltatori mensili. Inoltre, è diventata la prima donna in America ad avere quattro album nella Top 10 con i dischi Speak Now (Taylor’s Version), pubblicato il 7 luglio, Midnights, Lover e Folklore.

Nell’ultima classifica delle self-made women più ricche di Forbes, Taylor Swift, con un patrimonio netto di 740 milioni di dollari, era al 34esimo posto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .