amicidelprontosoccorso 1

Amici del Pronto Soccorso

La Fondazione Amici del Pronto Soccorso Onlus nasce nel 2014 a Firenze per gestire progetti finalizzati all’assistenza sanitaria, sociale e sociosanitaria, nell’ambito della medicina d’urgenza. Elisabetta Bardelli Ricci dà un notevole contributo alla Fondazione durante la pandemia Covid19, infatti intraprende, con la sorella Claudia, il progetto di beneficenza “Amici di Firenze – Adesso tocca a noi!”, una raccolta fondi per il Pronto Soccorso dell’Ospedale Careggi di Firenze, attivata nella piattaforma GoFundMe. Con la partecipazione di tanti amici, personaggi dello spettacolo e dello sport, imprenditori, sono stati raccolti 393.450mila euro. Su indicazione del professor Stefano Grifoni, primario del Pronto Soccorso Medicina di urgenza accettazione dell’Ospedale Careggi di Firenze, sono stati acquistati ecografi per la diagnosi, emogasanalizzatori, respiratori e altri strumenti utili a medici ed infermieri. Sotto la direzione di Elisabetta Bardelli Ricci, la Onlus sostiene i Pronto Soccorsi della Toscana con attività di supporto al personale sanitario e di sensibilizzazione della società.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .

CONTATTI

Sede: via Lorenzo Bartolini 4, Firenze
Telefono: 3387538900

OBIETTIVI
Obiettivo 1
Obiettivo 3
Obiettivo 5
Obiettivo 6
Obiettivo 10
Obiettivo 11
amicidelprontosoccorso 2
Personaggi ed interpreti

Elisabetta Bardelli è il Presidente della Fondazione Onlus Amici del Pronto Soccorso. Con più di 20 anni di esperienza nel marketing e management, presso multinazionali come il Gruppo Menarini o l’Aston Martin, dal 2010 è GM dell’Antico Setificio Fiorentino, dove è molto attenta ai principi di sostenibilità ambientale, economica e sociale. E’ anche Ambassador della Fondazione Onlus Andrea Bocelli Foundation e Membro del Consiglio di Amministrazione dell’ORT- Orchestra Regionale della Toscana.

Il punto forte

Il presidente Elisabetta Bardelli crede nel binomio di alta tecnologia dei macchinari e specializzazione di medici ed infermieri poiché la diagnosi veloce è spesso il confine sottile tra la vita e la morte. Dunque, investe nella formazione del personale medico e nell’acquisto di sofisticati strumenti. Un altro mezzo attraverso cui supporta il Pronto Soccorso è la prevenzione di situazioni che sono causa di morti e feriti, come incidenti stradali e atti di violenza, violenza domestica o bullismo. Il presidente crede nella prevenzione, educando i giovani alle regole della giusta condotta da adottare sulla strada, a scuola e nella vita, poiché i giovani sono gli uomini e le donne del futuro.

Contenuto precedente
Contenuto successivo