Taffo Funeral Services

Share

“La morte è un’usanza che tutti, tutti prima o poi, dobbiamo rispettare”. L’ironica citazione di Jorge Luis Borges campeggia sul sito dell’agenzia funebre Taffo Funeral Services, attiva dai primi anni del Novecento nel centro Italia e ampliatasi negli anni anche in diverse città del Nord. A guidarla sono Luciano Giustino Taffo e i suoi figli Daniele e Alessandro: otto sono le sedi presenti nel Lazio, a cui si sono aggiunte poi quelle di Bologna, Vicenza, Venezia e Ancona. L’azienda, che si avvale delle certificazioni Iso 9001 e Iso 45001, si contraddistingue per essere tra le più innovative società del settore grazie a una comunicazione ironica e una struttura orizzontale che lega tutte le filiali, oltre a un call center attivo 24 ore su 24 e a 12 linee a ricerca automatica: i titolari e i vari responsabili area ruotano a giro in ogni sede, supervisionando gli elevati standard imposti dal gruppo. Nel 2019 Taffo ha fatturato 5,54 milioni di euro, registrando una crescita del 20 per cento rispetto al fatturato dell’anno precedente che era di 4,53 milioni.

CONTATTI

Via di Porta Medaglia 21 - Roma
Tel. 06 262626

Personaggi ed interpreti

Luciano Taffo è la colonna portante dell’azienda, partita nella piccola bottega del nonno Giuseppe che intagliava i cofani delle bare e le urne cinerarie. Nato a Poggio Picenze il 13 dicembre 1959, Luciano ha consolidato l’attività insieme ai due figli Daniele e Alessandro, che si occupano rispettivamente dell’amministrazione e del marketing della Taffo Funeral Services. A lui si deve l’ideazione di alcuni servizi esclusivi, come la certificazione della cremazione e la diamantificazione delle ceneri, fino alla rateizzazione del pagamento del rito funerario o al punto di ascolto psicologico per permettere alle persone di metabolizzare il lutto.

Il punto forte

La chiave del successo di Taffo Funeral Services è la comunicazione innovativa e anticonvenzionale gestita da Riccardo Pirrone dell’agenzia KiRweb: il suo modus operandi è stato definito “ironia della morte”, con cui pubblicizza sui social funerali, tumulazioni e custodia delle salme, ma lancia anche campagne di tipo sociale e tratta argomenti di attualità. La pagina Facebook conta ormai più di 315mila follower, quella Instagram più di 114mila e su Twitter si contano più di 32mila fan. Contestualmente Taffo ha aperto anche un blog, molto più formale e inerente al tema, che sta diventando un punto di riferimento per le persone che si vogliono informare.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo