Tenuta Biserno

Share

Tenuta di Biserno e Tenuta Campo di Sasso nascono nel 2001 quando i fratelli Ilaria, Piero e Lodovico Antinori decidono di perseguire l’obiettivo di un progetto di passione in comune alla ricerca dell’eccellenza. Le tenute sono situate a Bibbona in Alta Maremma e grazie alle particolari caratteristiche del terreno e al microclima soleggiato, asciutto e moderatamente ventilato, si sono ben adattati nella zona vitigni di origine bordolese, quali il Cabernet Sauvignon, il Cabernet Franc, il Merlot e il Petit Verdot. Nel 2014, Piero e Lodovico, decidono di lasciare a Niccolò Marzichi Lenzi (figlio della sorella Ilaria) la guida della società consolidando il suo ruolo di sviluppo della brand promotion e della comunicazione, oltre a quello di amministratore delegato. Nel 2020, Niccolò ha un’intuizione vincente acquistando l’azienda Collemezzano che, con i suoi 140 ettari (di cui 15 vitati), va ad aggiungersi ai già 40 ettari di Tenuta di Biserno e i 50 di Tenuta Campo di Sasso. I vini prodotti ad oggi sono: Biserno, che rappresenta il simbolo identificativo della tenuta, il Pino di Biserno, che condivide l’identità con il suo alter-ego, il Biserno, Insoglio del Cinghiale, che è il vino fondatore e Occhione, che è il primo vino bianco della tenuta ed è prodotto in pochissime bottiglie.

CONTATTI

Palazzo Gardini, piazza Gramsci, 9
Bibbona (Li)
Telefono: 0586 671099
email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Niccolò Marzichi Lenzi nasce a Firenze nel 1977 da una famiglia di viticoltori, e il vino fa parte del suo Dna. Dopo gli studi all’estero, decide di seguire la sua grande passione per il vino e di dedicarsi a tempo pieno all’azienda creata assieme agli zii. Una carriera lavorativa incominciata all’inizio degli anni Duemila avviando una rete di vendita dei vini negli Stati Uniti. Nel 2014 assume la carica di amministratore delegato di Tenuta di Biserno e Tenuta Campo di Sasso oltre che general director e responsabile dello sviluppo della brand promotion e della comunicazione. Oggi guida e indirizza l’azienda, diventandone l’anima.

Il punto forte

Il Biserno è il vino che rappresenta il simbolo identificativo della tenuta. Nato come classico taglio bordolese le sue uve provengono dai vigneti più vocati per il suo blend. Il risultato è un vino notevole che nasce da una combinazione di caratteristiche che si trovano raramente come finezza, eleganza, complessità, densità, lunghezza e freschezza. È prodotto da uve Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot in parte uguali, con una piccola aggiunta di Petit Verdot.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo