Seguici su
BFC - 100% Business News
Business 31 maggio, 2019 @ 3:58

Uber, come perdere 1 miliardo ed essere sulla strada giusta

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Uber continua a perdere soldi e la sua crescita è ancora troppo lenta. Nei primi risultati trimestrali dalla sua IPO, l’azienda ha registrato una perdita di $1,01 miliardi per il primo trimestre del 2019. Le entrate sono state di $3,1 miliardi, un aumento del 20% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso, ma più lento della crescita del 25% che aveva registrato nel trimestre precedente. “Il 2019 sarà un anno d’investimenti”, ha detto Nelson Chai, chief financial officer di Uber, durante la conference call con analisti e giornalisti.

Come ha fatto notare Biz Carson su Forbes.com, i numeri non erano tuttavia così inaspettati. Nei documenti presentati alla SEC prima della quotazione in Borsa, Uber si aspettava una perdita netta tra $ 1miliardo e $1,11 miliardi per il primo trimestre e ricavi previsti tra $ 3,04 miliardi e $ 3,1 miliardi. L’azienda, inoltre, non sta brillando a Wall Street. Uber aveva prezzato l’offerta pubblica iniziale del 10 maggio a $ 45, ma da allora ha perso più dell’11%. Ieri, con i ricavi che hanno ampiamente rispettato le aspettative, il titolo Uber è cresciuto di oltre il 2%, durante le contrattazioni in afterhour.

La redditività continua a essere un punto critico per Uber e i suoi concorrenti. L’azienda si trova ad affrontare una forte concorrenza anche per la sua attività di consegna di cibo, Uber Eats, con la necessità di effettuare cospicui investimenti in marketing. Per Uber Eats i ricavi lordi dalle prenotazioni sono cresciuti del 108% dal trimestre precedente a 3,07 miliardi di dollari, ma gli utili, al netto dei pagamenti per i conducenti e i ristoranti, sono cresciuti soltanto del 31% a $ 239 milioni. Secondo il ceo di Uber Dara Khosrowshahi, questi numeri sono in parte dovuti agli incentivi che l’azienda ha dovuto garantire a rider, ristoratori e clienti in India, dove la concorrenza è sempre più agguerrita.

Negli Stati Uniti, Uber Eats si trova di fronte a rivali sempre più ben finanziati. La scorsa settimana, DoorDash, azienda già valutata 12,6 miliardi di dollari, ha raccolto altri $ 600 milioni, portando il capitale totale raccolto nel 2019 a oltre $1 miliardo. “Oggi è difficile perché ci sono molti competitor ben finanziati, ben gestiti e in competizione per vincere”, ha spiegato Dara Khosrowshahi.