Seguici su
Innovazione 4 Aprile, 2020 @ 12:21

Tutti i problemi di sicurezza di Zoom, riassunti

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
(Shutterstock)

Articolo di Marley Coyne apparso su Forbes.com

Dalle riunioni dirottate dai troll alle chiavi di crittografia inviate in Cina, Zoom, la piattaforma di teleconferenza che sta ridefinendo lo standard per meeting in un’epoca di isolamento sociale, presenta alcuni rischi per la sicurezza dei suoi utenti, che comprendono anche i Centers for Disease Control and Prevention, dalla Federal Emergency Management Agency (FEMA) e il National Institutes of Health (enti statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, ndt). Ecco un riassunto:

  • Lo zoombombing, in cui gli hacker bombardano i partecipanti di Zoom con insulti, beffe e immagini pornografiche, è una delle principali preoccupazioni: la pratica è stata segnalata durante incontri degli alcolisti anonimiservizi liturgici di sinagoghe e la dissertazione di tesi di dottorato.
  • Il problema è diventato così diffuso nelle ultime settimane che l’FBI ha pubblicato una guida pratica per prevenire questi attacchi informatici, suggerendo agli utenti di limitare le impostazioni di condivisione dello schermo, proteggere con password tutte le riunioni ed evitare di pubblicare post sui social media.
  • Altre preoccupazioni chiave riguardano le pratiche di condivisione dei dati di Zoom, tra cui la spedizione dei dati a Facebook, e i bug che possono compromettere la sicurezza di webcam e password.
  • Mentre la società ha da allora smesso di condividere “le informazioni non necessarie sul dispositivo” con Facebook, Zoom sta ancora affrontando una class action per non aver informato correttamente gli utenti sulla condivisione di questi dati.
  • Una ricerca ha fatto emergere che Zoom a volte condivide i dati degli utenti, comprese le chiavi di crittografia che potrebbero consentire l’accesso alle conversazioni, con la Cina.
  • Zoom ha recentemente annunciato un blocco di 90 giorni delle nuove operazioni per concentrarsi sulla risoluzione dei problemi.

Citazione fondamentale : il ceo Eric Yuan ha dichiarato in un’intervista a Forbes che prende molto seriamente le preoccupazioni emergenti in materia di sicurezza.

A cosa guardare: un gruppo di procuratori generali di alcuni Stati Usa sta studiando le pratiche sulla privacy di Zoom.

 

Ulteriori letture: qui lo scorso 16 marzo avevamo spiegato come funziona Zoom, la app di videoconferenze più scaricata al tempo del Coronavirus

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!