Jeff Bezos è ancora una volta l’uomo più ricco del mondo. Cina e Covid costano ad Arnault quasi 10 miliardi di patrimonio

Forbes Billionaires Jeff Bezos
(foto Alex Wong/Getty Images)
Share

Articolo apparso su Forbes.com a firma di Kenrick Cai

Jeff Bezos è di nuovo la persona più ricca del mondo, il magnate si riprende dunque il primo posto dopo averlo perso contro il magnate della moda Bernard Arnault alla fine di luglio. Sebbene le azioni di Amazon siano diminuite dell’1,3% mercoledì, abbassando il patrimonio netto di Bezos di 1,3 miliardi di dollari, le azioni del conglomerato di lusso di Arnault Lvmh sono scese del 5,2% in Europa, tagliando la fortuna del francese di 9,9 miliardi.

Il titolo Amazon ha chiuso a 3.201,22 dollari per azione, continuando a crollare dopo che la società ha registrato utili trimestrali deludenti lo scorso ​​30 luglio. Prima di allora, le azioni venivano scambiate a più di 3.600 dollari l’una. Tuttavia, alla chiusura dei mercati di mercoledì, il patrimonio netto di Bezos era stimato a 186,1 miliardi di dollari, superando i 185 miliardi di dollari stimati per Arnault. Elon Musk è indietro di soli 3,8 miliardi di dollari, al terzo posto, dopo che le azioni di Tesla hanno guadagnato il 3,5%, spingendo il patrimonio netto del ceo di Tesla a circa 181,2 miliardi di dollari.

Dopo aver fondato Amazon e averla guidata per quasi tre decenni, Bezos si è dimesso da ceo il mese scorso pur rimanendo presidente esecutivo della società. Quest’anno ha incassato 6,6 miliardi di azioni Amazon, ma non ha venduto alcuna azione dalla fine del suo mandato di ceo. Bezos ha donato circa 51 milioni di dollari in azioni a beneficiari non divulgati all’inizio di questo mese. Potrebbero essere andati al National Air and Space Museum della Smithsonian Institution, a cui aveva promesso 200 milioni di dollari a luglio. Un portavoce di Amazon non ha risposto a una richiesta di commento al momento della pubblicazione.

Bezos possiede poco più del 10% del gigante dell’e-commerce e del cloud computing. Oltre alla sua quota di Amazon, che costituisce circa l’88% della sua fortuna, possiede anche la società di esplorazione spaziale e missilistica Blue Origin, il Washington Post, un considerevole impero immobiliare e circa 19 miliardi di dollari in altri investimenti, alimentati da 27 miliardi di dollari (al lordo delle imposte) di azioni Amazon che ha venduto dal 1998.

La ricchezza di Arnault, nel frattempo, risiede principalmente nella sua partecipazione del 47% in Lvmh, l’azienda dietro dozzine di marchi tra cui Louis Vuitton, Christian Dior e Tiffany & Co. Detiene anche una quota del 6% nella società di vendita al dettaglio francese Carrefour e il 2% del produttore di lusso Hermès, le cui azioni sono scese anche mercoledì. I mercati europei sono indietreggiati questa settimana a causa dell’aumento dei casi di coronavirus, mentre i titoli del lusso sono stati doppiamente colpiti da un rallentamento dei consumi in Cina, dove il presidente Xi Jinping ha chiesto di limitare i redditi eccessivi all’inizio della settimana, secondo una traduzione della Cnbc dei media statali cinesi.

Il ritorno al n. 1 segna solo l’ultimo capitolo di Bezos in vetta alla classifica dei miliardi. Per tutto maggio e giugno, lui e Arnault sono andati avanti e indietro, con Bezos che è emerso in cima e ha tenuto lo scettro per 50 giorni. A gennaio, Bezos ha prevalso in un testa a testa simile con Musk. Bezos ha raggiunto brevemente un patrimonio netto di 200 miliardi ad aprile e di nuovo a luglio, quando le azioni Amazon hanno raggiunto il massimo storico.

Bezos ha avuto un anno ricco di eventi, tra cui il viaggio nello spazio del mese scorso a bordo del primo volo con equipaggio di Blue Origin. Al ritorno sulla Terra, ha annunciato una nuova iniziativa filantropica che assegnerà 100 milioni di dollari ai leader che dimostrano “coraggio e civiltà”.