L’Italia dei record a caccia della Nations League: ecco quanto vale il montepremi

Uefa Nations League, montepremi
Photo by Vincenzo Lombardo – Getty Images
Share

A distanza di 85 giorni dalla magica notte di Wembley che l’ha portata sul tetto d’Europa, da stasera l’Italia di Roberto Mancini proverà a rendere più lunga e vittoriosa la storia sportiva scritta in questo indimenticabile 2021. Cercando di incidere il proprio nome anche sul trofeo della Uefa Nations League, competizione creata nel 2018 che da oggi entra nella sua fase conclusiva, detta ‘Final Four’. A sfidarsi saranno Italia, Spagna, Francia e Belgio.

Per riuscire nell’impresa, la Nazionale dovrà prima di tutto affrontare questa sera in semifinale, allo stadio San Siro di Milano, la Spagna. Che, per caso o per scherzo del destino, era stata l’ultimo scoglio prima della finale di Londra. In caso di successo, sfiderà poi domenica sera alle 20.45, sempre a San Siro, la vincente dell’altra semifinale, Belgio-Francia, in programma domani allo Juventus Stadium. Che sarà sede anche della finale terzo-quarto posto che andrà in scena sempre domenica, ma alle ore 15.00.

LEGGI ANCHE: “Barcellona in testa, le italiane fuori dalla top 10: la classifica dei club di calcio più ricchi”

Il montepremi della Nations League

Anche se in versione ridotta rispetto a Euro 2020, che è stata l’edizione più ricca in assoluto nella storia degli europei, anche la Uefa Nations League prevede un ricco montepremi. Come evidenziato dall’Uefa, il bottino è rimasto identico alla prima edizione 2018-2019, vinta dal Portogallo di Cristiano Ronaldo.

Nel dettaglio, il montepremi tiene conto sia della vittoria del trofeo, sia del girone di appartenenza. In quanto la Uefa, oltre ad aver previsto un premio di solidarietà (anche detto di “partecipazione”) di 2,25 milioni di euro per le squadre appartenenti alla Lega A (di cui fanno parte proprio Italia, Spagna, Francia e Belgio), di 1,5 milioni di euro per quelle della Lega B, e di 1,125 milioni e 750mila euro per quelle della Lega C e D, ha aggiunto un assegno della stessa cifra per chi si aggiudica la vittoria del proprio girone.

Quindi, oltre ai 2,25 milioni di euro in palio per la conquista della Lega A, le quattro squadre protagoniste si contenderanno i seguenti premi:

  • 6 milioni di euro per la vincitrice
  • 4,5 milioni di euro per la seconda classificata
  • 3,5 milioni di euro per la terza classificata
  • 2,5 milioni di euro per la quarta classificata

Per un totale, quindi, di:

  • 10,5 milioni di euro per la nazionale che vincerà la Uefa Nations League
  • 9 milioni di euro per la seconda classificata
  • 8 milioni per la terza classificata
  • 7 milioni di euro per la quarta classificata.

Una cifra che, se aggiunta ai 28 milioni di euro intascati grazie alla vittoria degli Europei, permetterebbe all’Italia di guadagnare in totale 38,5 milioni di euro in un solo anno.