Forbes Under 30: aperte le candidature per la lista 2023

under 30 Forbes Italia
Gli under 30 di Forbes Italia per il 2022
Share

Sono nuovamente aperte le candidature per la lista 2023 dei 100 under 30 di Forbes Italia. Siamo arrivati alla sesta edizione del progetto di Forbes che ogni anno, dal 2018, premia il meglio dell’imprenditoria giovanile italiana. Modelli innovativi di didattica, brand sostenibili, gamer da milioni di stream, campioni dello sport e artisti tornano protagonisti della classifica dedicata ai giovani che stanno cambiando il mondo. Sono tutti talenti sotto i 30 anni che, attraverso le loro idee, stanno contribuendo a rivoluzionare il business e il nostro modo di vivere, acquistare, prendersi cura del nostro corpo e mangiare.

I protagonisti della lista saranno selezionati dalla redazione Forbes Italia e verranno suddivisi in 20 categorie: Marketing & Advertising, Social Media, Enterprise Technology, Education, Healthcare, Finance, Retail & E-commerce, Social Impact, Energy, Manufacturing & Industry, Art & Style, Games, Venture Capital, Music, Media, Entertainment, Sport, Consumer Technology, Science e Food & Drink.

I protagonisti della precedente edizione

A rappresentare in copertina, sul numero di marzo 2022, il meglio dell’Italia giovane è stata Camilla Colucci, co-founder di Circularity, piattaforma di simbiosi industriale che integra in un sistema completo tutti gli attori coinvolti nell’economia circolare.

Protagonisti fenomeni come Nft e intelligenza artificiale, che si sono rivelati strumenti preziosi per la creazione di startup fashion-tech come Gaia My Friend, app che grazie all’intelligenza emozionale entra in empatia con l’utente dando consigli di stile, e piattaforme come Reasoned Art, Giulio Bozzo Andrea Marec i suoi co-fondatori, che hanno fatto diventare l’Arco della Pace il primo monumento al mondo a entrare nel metaverso.

Sfrutta l’intelligenza artificiale anche Pixies, startup hi-tech fondata da  Andrea Saliola Pier Paolo Ceccaranelli, che sviluppa un sistema IoT di raccolta e differenziazione dei rifiuti sfruttando la robotica mobile autonoma e il deep learning

Nella lista 2021 anche tanta artigianalità e Made in Italy. Alessandro Marinella, 26 anni, guida per la storica azienda di famiglia E.Marinella specializzata nella realizzazione di cravatte e articoli di abbigliamento di lusso, progetti digitali e sostenibili: “La cosa per cui mi ritengo più fortunato è poter portare avanti un’azienda basata su valori umani e tanta tradizione”.

Spazio anche a progetti che, nati sui social, stanno contribuendo a cambiare il volto dell’informazione. Tra questi Factanza, media company fondata da Bianca Arrighini e Livia Viganò, che tutti i giorni divulga le informazioni fondamentali per essere aggiornati sull’attualità e oggi vanta una community di 225mila follower solo su Instagram. Presenti nella lista inoltre volti noti dello sport come Matteo Berrettini, e della musica come Blanco e Rkomi.

Chi ha fatto la differenza negli anni passati

Tante le storie di successo degli anni passati, dal 2018 a oggi. Per il 2021, a occupare la copertina è stato il veneto Mattia Ferrari, art director che con la sua Arnold Creative Communication collabora con i più grandi marchi del lusso.

Senza dimenticare la storia di Giada Zhang, figlia di genitori cinesi ma nata e cresciuta a Cremona, co-fondatrice di Mulan Group. Quella di Alberto Cartasegna, fondatore di Miscusi, diventata nel 2021 B-CorpVittoria Zanetti, co-fondatrice della catena di ristoranti Poke House, Davide Dattoli, co-fondatore e ceo di Talent Garden.

Non sono mancati i volti noti: nel 2018 la copertina è stata dedicata all’attrice Matilde Gioli, seguita nel 2019 dalla storia di cover di Giuliano Calza, direttore creativo di Gcds. Senza dimenticare lo sport con Filippo Tortu, velocista campione olimpico della staffetta 4×100 metri ai Giochi di Tokyo 2020 e la musica con i Måneskin, diventati ormai star a livello internazionale.

Pensi che tu o qualcuno che conosci meriti di entrare nella lista Forbes Italia Under 30?
Compila il modulo per la candidatura online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.