La storia di Batasiolo inizia nel 1978, quando il gruppo Fininc acquisisce la storica cantina Kiola con i suoi sette “beni”, situati nei territori più prestigiosi per la vinificazione del Nebbiolo da Barolo. In un contesto in cui la parola “bene” assume un valore tangibile – dalla vigna alla cascina, alle persone che le abitano – il vino di langa diventa il narratore di questa tradizione oggi proiettata nel mondo. Le sette cascine e i vigneti specifici rappresentano i Beni della Batasiolo, fiore all’occhiello di un’azienda che, pur locale, si distingue a livello globale. I cinque cru di Barolo, provenienti dagli appezzamenti di Cerequio, Bussia, Brunate, Briccolina e Boscareto, sono perle di eccellenza che adornano gli oltre 150 ettari di proprietà con sede nella frazione Annunziata a La Morra (Cuneo). L’azienda si caratterizza per l’operosità tenace e lungimirante, con un mercato estero che contribuisce in modo significativo al fatturato, distribuendo i vini in quasi 80 Paesi. L’agricoltura ed enologia di Batasiolo rappresentano espressione della contemporaneità, con una valorizzazione del passato abbinata all’uso degli strumenti del presente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .

CONTATTI

Sede: Fraz. Annunziata 87,
12064 La Morra (CN)
Telefono: 017350130
Email: [email protected]

In primo piano

Dal 1970 il gruppo Fininc è una delle maggiori holding italiane a capitale privato impegnata prevalentemente nella progettazione e realizzazione di grandi progetti. Il gruppo fa capo a un’unica famiglia, oggi come ieri ai vertici delle principali società e con una storia di oltre mezzo secolo che li ha resi capaci di rivolgere sempre lo sguardo al futuro, verso nuovi traguardi: dalle costruzioni alla progettazione tecnologica, dalla finanza al turismo internazionale al settore vitivinicolo.

Il punto forte

I Barolo, cuore pulsante della produzione, sono stati e restano la massima espressione dell’azienda, in particolare il Barolo DOCG Boscareto, vino dal colore rosso granato intenso. Si presenta con un profumo intenso e persistente, etereo con note di frutta e fiori secchi in cui spiccano nuance di rosa e viola. Di notevole struttura, esalta tannini ben presenti ma già morbidi e piacevoli che donano la tipica nota di austerità. Pieno, corposo e di grande fascino.

Contenuto precedente
Contenuto successivo