Cloud Insurance

Share

Cloud Insurance è stata fondata nel 2016 a Oslo da Axel Sjøstedt e Håvard L. Nilsen. Offre un moderno software-as-a-service (SaaS) per il settore assicurativo, oltre a una solida infrastruttura assicurativa per gestire, tramite un unico sistema, polizze, sinistri, rete di distribuzione, customer journey e funzionalità di reporting. La piattaforma flessibile e scalabile di Cloud Insurance permette ai clienti di ridurre il tempo di gestione di polizze, sinistri, rapporti, oltre che di incrementare l’efficienza. Inoltre offre un ambiente sicuro, in cloud, potenti Api, uno sviluppo agile, scalabile e una piattaforma end-to-end. Nel 2020 Cloud Insurance ha aperto un ufficio in Gran Bretagna e incassato un round di finanziamento da Innovation Norway (il più importante strumento del governo norvegese per l’innovazione e lo sviluppo delle imprese locali), dal fondo pensione Mp Pensjon e da business angel di alto profilo. La insurtech norvegese ha registrato una crescita dei ricavi del 139% nel 2019. Attiva ad oggi in più di 20 paesi in cinque continenti, Cloud Insurance intende aumentare il numero dei suoi dipendenti del 300% entro fine 2021.

CONTATTI

Kongens gate 6, Oslo
Tel. +47 928 86 626
Email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Axel Sjøstedt ha conseguito due lauree triennali in economia e informatica, oltre a una specialistica in strategia e leadership. Dopo un’esperienza di oltre due anni nelle forze armate norvegesi, ha aperto Sjostedt Consulting, dove ha lavorato per sei anni. Nel 2016 ha fondato insieme ad Håvard L. Nilsen la insurtech Cloud Insurance.

Il punto forte

Il SaaS offerto da Cloud Insurance promette ai clienti una riduzione del 50% del time to market e un aumento del 40% delle entrate. Grazie al team di tecnici, ex consulenti e professionisti con una vasta esperienza nei settori finanziario e assicurativo, Cloud Insurance non adotta un approccio mero da venditore di servizi, bensì da partner. La insurtech norvegese pertanto aiuta i clienti ad agire più velocemente e a innovare più facilmente, in modo che per questi processi occorrano loro settimane, anziché mesi o anni.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo