Filippo Berio

Share

Appartenente al gruppo Salov e presente sul mercato dal 1867, il brand Filippo Berio – dal nome del fondatore, nato a Oneglia (Imperia) nel 1829 – è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo: oggi è presente in oltre 75 Paesi. Nel 2019 viene lanciato sul mercato italiano con una gamma di prodotti premium pensati per i palati più esigenti. Tutte le referenze di olio extravergine di oliva Filippo Berio si avvalgono del Metodo Berio, un percorso di qualità e garanzia sostenibile, tracciato e certificato dal campo alla bottiglia. Vengono selezionate solo le coltivazioni che seguono i principi della produzione integrata – rispettose dell’ambiente e di tutto l’ecosistema – utilizzando le olive migliori e sane, raccolte al giusto grado di maturazione e spremute a freddo, ottenendo la migliore qualità. Per Filippo Berio i numerosi controlli lungo tutte le fasi della produzione e i rigorosi test in laboratorio sono doverosi al fine di garantire un prodotto di altissima qualità. Il Metodo Berio è certificato da Sgs sia per ciò che riguarda la qualità del prodotto (con parametri qualitativi più restrittivi di quelli previsti per legge), sia per la sostenibilità ambientale lungo la filiera dal campo alla bottiglia.

CONTATTI

Via Montramito, 1600 - Massarosa (Lu)
Telefono: 0584 947600

Personaggi ed interpreti

Nato a Roma, classe ‘58, Fabio Maccari è dal 2018 Ad del gruppo Salov, leader nel settore dell’olio d’oliva e dal 2015 parte del gruppo internazionale Bright Food di Shanghai. Maccari entra nel mondo dell’olio nel ‘97, prima in Unilever Italia e poi occupandosi delle maggiori operazioni industriali del settore. Il suo impegno in Salov si esprime anche in ambito di sostenibilità, con progetti innovativi per stimolare l’olivicoltura di eccellenza e uno sbocco di mercato a produzioni di qualità.

Il punto forte

La linea degli oli Evo Filippo Berio è espressione del Metodo Berio, il processo produttivo integralmente tracciato e certificato, fondato sui principi di sostenibilità insiti nell’agricoltura integrata. Inserendo sul sito il lotto di produzione è possibile scoprire informazioni come data di produzione, cultivar utilizzate, origine delle olive e luogo di molitura, oltre al profilo organolettico e sensoriale.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo