Harry’s Piccolo

Share

All’interno del Grand Hotel Duchi d’Aosta di Trieste, boutique hotel 5 stelle situato nella più bella Piazza vista mare d’Europa, è custodito il gioiello della ristorazione Harry’s Piccolo, che può vantare due stelle Michelin. Intimo e raffinato, è il luogo ideale dove concedersi un’esperienza gastronomica indimenticabile, guidati dall’estro dei due executive chef, Matteo Metullio e Davide De Pra, che amano accompagnare gli ospiti alla continua scoperta di nuovi sapori, piacere dei sensi ed emozioni per la mente. Tra i capisaldi della loro filosofia di cucina, quello che occupa un posto particolarmente speciale è il Chilometro Vero, che si traduce nell’esaltazione incondizionata della qualità. Il viaggio enogastronomico che propongono fonde elementi autoctoni e ingredienti lontani, terra e mare, con la costante ricerca della qualità senza limiti territoriali, come una nave pronta ad esplorare nuovi mondi. Approdato così nella straordinaria città di Trieste, lo storico locale Harry’s, creato e lanciato nel 1972 da Arrigo Cipriani a Venezia, si arricchisce del ristorante Harry’s Piccolo, massima espressione di eccellenza enogastronomica.

CONTATTI

Piazza Unità d’Italia, 2 - Trieste
Telefono: 040 660606
email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Matteo Metullio (nella foto, a destra) e Davide De Pra si conoscono alla scuola alberghiera di Falcade, per poi perdersi di vista e incontrarsi nuovamente qualche anno dopo, nella cucina del ristorante Alle Codole di Canale d’Agordo. Durante gli anni sono molte le esperienze insieme ed entrambi maturano la consapevolezza di una forza unica data dalla loro unione. Questa consapevolezza si traduce nella volontà di partire con un nuovo progetto condiviso nel cuore della città di Trieste: Harry’s Piccolo.

Il punto forte

Uno dei temi che più sta a cuore agli chef di Harry’s Piccolo è quello dell’incontro, a cui hanno dedicato un menu ad hoc. Abbinamenti non scontati tra ingredienti in apparente contrasto tra loro raccontano l’incontro tra mare e terra, tra Matteo Metullio e Davide de Pra. Massima espressione del menu Incontro, che allo stesso tempo ingloba la filosofia del Chilometro Vero, sono le lumache: zuppa di lumache, trota affumicata e le sue uova, pane raffermo, alloro, schiuma di cocco e curry.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo