Sostenibilità, innovazione e qualità d’eccellenza sono i valori di Iris Ceramica Group. Azienda punto di riferimento mondiale per il design e per lo sviluppo di superfici naturali in ceramica di alta gamma destinate a soluzioni innovative e progetti di architettura. Iris Ceramica Group si trova a Fiorano Modenese, con sei stabilimenti in Italia tra le province di Modena e Reggio Emilia, e due siti produttivi all’estero, in Germania e Stati Uniti. Presente in più di 100 Paesi, il gruppo conta circa 1500 dipendenti nel mondo annoverando tra i suoi brand i più importanti player nel panorama internazionale del settore design e architettura come Ariostea, Fiandre Architectural Surfaces, FMG Fabbrica Marmi e Graniti, Iris Ceramica, Porcelaingres, SapienStone e Stonepeak Ceramics. La mission e vision di Iris Ceramica Group si basano sull’equazione “Economia=Ecologia”, all’insegna di criteri ESG. Il gruppo applica soluzioni innovative mirate alla sostenibilità ambientale, sviluppando e investendo nelle migliori pratiche in materia, tra cui la prima fabbrica di ceramica al mondo alimentata a idrogeno verde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .

CONTATTI

Sede: via Ghiarola Nuova 119, Fiorano Modenese (Modena)

OBIETTIVI
Obiettivo 1
Obiettivo 2
Obiettivo 3
Obiettivo 4
Obiettivo 5
Obiettivo 6
Obiettivo 7
Obiettivo 8
Obiettivo 9
Obiettivo 11
Obiettivo 12
Obiettivo 13
Obiettivo 14
Obiettivo 15
Obiettivo 16
Obiettivo 17
iris 2
Personaggi ed interpreti

Laureata in Giurisprudenza all’Università di Modena, Federica Minozzi entra nell’azienda di famiglia dove approfondisce la produzione, la R&S e il business development. Grazie all’esperienza acquisita, ricopre il ruolo di amministratore delegato.La sua visione è: reingegnerizzare la ceramica per migliorare l’interazione tra uomo e ambiente, vengono sviluppate applicazioni inedite, aprendo alla ceramica nuovi sbocchi di utilizzo. Con un profondo attaccamento alle radici, è coinvolta anche in attività sociali con la Fondazione Iris Ceramica Group.

Il punto forte

La visione del Gruppo è quella di reingegnerizzare la ceramica per migliorare l’interazione tra le persone e gli ambienti in cui vivono, per un presente e un domani migliori. Confermano ulteriormente l’impegno, la realizzazione della prima fabbrica a idrogeno verde per la produzione di lastre ceramiche - H2 Factory che entrerà in funzione nel 2025 - le certificazioni recentemente ottenute che vanno ad aggiungersi a quelle già consolidate negli anni. Dalla certificazione Cradle to Cradle, che premia la realizzazione di materiali innovativi secondo i criteri di un’economia circolare al Sustainability Rating Silver, rilasciato da EcoVadis, una delle più importanti piattaforme internazionali di rating di sostenibilità.

Contenuto precedente
Contenuto successivo