Poke House

Share

Nel 2018 un po’ di Hawaii sono arrivate in Italia insieme all’idea di creare Poke House e aprire una catena di negozi in cui servireil poke appunto, un piatto della tradizione delle isole del pacifico, ma rivisitato in chiave californiana, che consiste in ciotole a base di riso combinate con pesce crudo, frutta, verdura e una varietà di salse a piacere di ogni cliente, che può ogni volta creare la sua ri-cetta con infinite combinazioni, per un’esperienza di gusto sempre nuova. L’obiettivo di Poke House è diffondere uno stile di vita sano, equilibrato e rilassante che si veda anche dalla scelta dei materiali e degli elementi naturali ed evocativi del paesaggio californiano all’interno dei negozi.
I ristoranti aperti sono una trentina tra Italia, Portogallo e Spagna in cui lavorano oltre 400 persone e il fatturato atteso per il 2021 che supera i 40 milioni. Da aprile un finanziamento da 20 milioni ha raf-forzato il valore dell’impresa e servirà a sostenere il piano di svilup-po ed espansione dell’azienda.

CONTATTI

Via Rosolino Pilo 19 - Milano Email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Mantovana del 1991, Vittoria Zanetti studia scienze politiche e relazioni internazionali all’università Cattolica di Milano. Dopo lavora per vari brand di moda, da Alexander Wang, fino a Tom Ford e Calzedonia prima di fondare la sua società nel 2018. Suo socio nell’avventura è un altro giovane imprenditore, Matteo Pichi. Il classe 1986 ha fondato prima la startup di delivery Foodinho, poi acquistata da Glovo. Fino al 2018 è stato il country manager di quest’ultima, prima di iniziare una nuova avventura insieme a Vittoria e mettere in piedi Poke House.

Il punto forte

La cosa che ha più elevato Poke House rispetto alle altre catene è stato intuire la necessità di differenziare il proprio prodotto. E così è stato: dalla prima piccola cucina in cui potevano essere preparati solo i piatti da asporto, l’azienda ha sviluppato una rete digitale su cui basare la sua strategia, dalla gestione delle consegne all’analisi delle interazioni con i clienti, passando per un sistema di consegna a domicilio dei piatti e uno di take away dai vari punti vendita, in Italia e in Europa.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo