Siemens Healthineers

Share

Siemens Healthineers è un’azienda leader nella tecnologia medica con sede a Erlangen, in Germania. Consente ai fornitori di servizi sanitari di tutto il mondo, attraverso le sue società regionali, di aumentare il valore, potenziandoli nel loro viaggio verso l’espansione della medicina di precisione, trasformando l’erogazione delle cure, migliorando l’esperienza del paziente e digitalizzando la sanità. Siemens Healthineers sta continuamente sviluppando il suo portafoglio di prodotti e servizi, con applicazioni supportate da AI e offerte digitali che giocano un ruolo sempre più importante nella prossima generazione di tecnologia medica. Siemens Healthineers fornisce anche una gamma di servizi e soluzioni per migliorare la capacità degli operatori sanitari di fornire cure efficienti e di alta qualità ai pazienti. Nell’anno fiscale 2020, conclusosi il 30 settembre, Siemens Healthineers ha generato un fatturato di 14,5 miliardi di euro e un ebit rettificato di 2,2 miliardi di euro. L’azienda conta circa 66mila dipendenti in tutto il mondo. 

CONTATTI

Via Vipiteno 4, Milano
Tel. 02 243 1
Email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Lucia Migliozzi prima di approdare nel mondo Siemens aveva lavorato nelle funzioni di Accounting & Controlling in studi professionali e in multinazionali del settore informatico. Nel 1998 ha ricoperto la posizione di responsabile amministrativo e del bilancio civilistico e fiscale di una startup di consulenza Sap del gruppo Siemens Informatica. Nel 2001 è entrata nel mondo Hr con il ruolo di responsabile di amministrazione del personale per tutte le società del gruppo Siemens Informatica. Nel 2008 è passata alla capogruppo Siemens, ricoprendo diversi ruoli nella funzione Hr. Nel 2015, con la costituzione di Siemens Healthcare, è diventata Hr director dell’azienda.

Il punto forte

Per gli Healthineers trasformare i feedback in insight, gli insight in azione e l’azione in cambiamento è fondamentale, una pratica virtuosa tesa al miglioramento dell’altro in ottica di cura delle persone. Due sono le modalità che ha messo in campo: la prima, attraverso un tool che chiede ogni due settimane a tutti gli Healthineers di esprimere la propria opinione su tematiche aziendali. La seconda, applicando il modello Oir (Observation-Impact-Recommendation): molte organizzazioni, incluso il top management, si sono messe in gioco scambiandosi feedback su comportamenti organizzativi, creando così spunti di miglioramento da approfondire in piani di sviluppo individuali.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo