Wide Group

widegroup
Share

Il primo ottobre 2016, dalla visione dei soci fondatori, nasce Wide Group. Un progetto full equity nato dall’esigenza di voler colmare il gap di competenze digitali e tecnologie al servizio dei broker assicurativi italiani, creato a valle di un’attenta analisi di quelli che già nel 2016 erano i segnali dell’arrivo di una rivoluzione digitale che avrebbe trasformato il mercato dell’intermediazione assicurativa. Con questi presupposti è iniziato lo sviluppo di una solida infrastruttura tecnologica volta ad automatizzare e semplificare processi e attività tipiche del broker assicurativo, ponendo come principale Kpi (Key perfomance indicator) la soddisfazione del cliente. Il risultato è un modello digitale a 360°, composto da un singolo smart software b2b, una piattaforma online b2c dedicata ai clienti, accompagnata dalla nuova Wide App per la fruizione dei servizi da mobile. Una società sviluppata da un broker, a servizio di altri broker, in grado di aggregare consulenti assicurativi qualificati esaltandone le capacità tecniche. Oltre ad essere uno dei primi cinque broker indipendenti per volume di affari in Italia, un fatturato annuo di 13 milioni di euro con Ebitda normalizzato del 27%, Wide Group è l’unica tangibile società Insurtech Broker Aggregator attiva su tutto il territorio nazionale. 

(Nella foto i tre co-founder e managing partner, da sinistra: Gerardo Di Francesco, Matteo Barbini, Gianluca Melani)

CONTATTI

Via della Rena 20, Bolzano - Tel. 02 78621900
Email: [email protected] - [email protected]

Matteo Barbini è co-founder & managing partner di Wide Group
Personaggi ed interpreti

Matteo Barbini è co-founder & managing partner di Wide Group. Oltre a una carriera internazionale da sportivo professionista (rugby), per dieci anni è stato key executive account nelle principali società di brokeraggio anglosassoni, con un’esperienza tecnico-assicurativa sia come Lloyd’s broker che come Underwriter. Dal 2016 è alla guida dell’area tecnico commerciale e m&a di Wide Group, “una realtà che aggrega – dichiara – e che continua il suo percorso di crescita investendo e reinvestendo i profitti generati in tecnologia e persone, nel miglioramento dei propri servizi e di quelli riservati ai clienti sempre più esigenti e digitalizzati”.

Il punto forte

Wide Group è riuscita ad accreditarsi come soluzione reale, semplice e innovativa al servizio di tutti i consulenti assicurativi italiani che intendono abbracciare il cambiamento, portando la qualità, l’efficienza e la carica innovativa della loro professionalità a un nuovo livello di crescita. Con 322mila line di codice, 19mila clienti, 50mila contratti intermediati e 12mila utenti attivi, Wide Group è diventata punto di riferimento nazionale per l’aggregazione di tutti i broker intenzionati a prendere parte alla rivoluzione tecnologica dell’industria assicurativa italiana.

Share
Contenuto successivo