Seguici su
Cultura 10 Febbraio, 2020 @ 5:13

La regina Elisabetta cerca un progettista per ristrutturare Buckingham Palace

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda, viaggi, arte e nuove tendenze.Leggi di più dell'autore
chiudi
Regina Elisabetta cerca head of digital engagement
(shutterstock)

Erano gli anni ’50 quando Buckingham Palace è stato ristrutturato l’ultima volta. Tanto tempo, ecco perché la regina Elisabetta ha deciso di fare un restyling della dimora reale e cerca un “Planner”, ovvero un progettista qualificato per completare la missione.

“Supporterai il team che ristrutturerà il palazzo per gli anni a venire. E aiuterai a garantire che il palazzo sia adatto al futuro (re o regina). Non ci saranno due giorni uguali e le tanto cose da fare e il ritmo ti metteranno alla prova. Ma mentre supporti gli altri, avrai eccezionali opportunità di far crescere la tua carriera in un grande ambiente di squadra. E potrai dire di aver contribuito al futuro di un edificio iconico”, questo il messaggio che si legge su LinkedIn.

Un restyling che potrebbe richiedere fino a 10 anni e vedrà la nuova risorsa, che ricoprirà un ruolo chiave nella riorganizzazione degli spazi, affiancare un team preesistente dedicato del Programme Management Office. Il fortunato riceverà uno stipendio di 38mila sterline all’anno basato su una settimana lavorativa di 37,5 ore dal lunedì al venerdì (pare che per dare una sistemata al palazzo la regina abbia stanziato circa 369 milioni di sterline). Un requisito fondamentale è la disponibilità a viaggiare.  Il prescelto avrà inoltre un pacchetto di benefici che include un regime pensionistico di contribuzione del 15% e l’accesso a una vasta gamma di strutture di ristorazione e ricreative.

Proprio perché si tratterà della più consistente ristrutturazione dagli anni  ’50, il progetto coinvolgerà un’ala alla volta del palazzo in modo da arrecare meno disturbo possibile alla famiglia e permettere ai consueti eventi in calendario, come l’annuale Trooping the Colour, di avere luogo. I lavori riguarderanno gli aspetti più pratici della struttura come l’idraulica, il riscaldamento e il cavi elettrici. Al momento ci sono state più di 200 candidature e ci sarà tempo fino all’11 febbraio.

Lifestyle 18 Dicembre, 2019 @ 1:04

La Regina Elisabetta cerca un digital guru per curare l’immagine della Royal Family

di Simona Politini

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Regina Elisabetta cerca head of digital engagement
(shutterstock)

Sei un comunicatore naturale e coinvolgere gli utenti online è la tua specialità? Se la risposta e sì e cerchi nuove esperienze che ti permettano di fare il salto nella tua carriera di digital manager questa è l’offerta di lavoro che fa per te: Buckingham Palace cerca un “Head of Digital Engagement”.

Cercasi Responsabile del Digital Engagement per Buckingham Palace: la posizione

L’offerta per la posizione di Head of Digital Engagement alle dipendenze di Sua Maestà la Regina Elisabetta, pubblicata anche sul profilo LinkedIn “The Royal Household”, è decisamente entusiasmante.

Come riporta l’annuncio, la risorsa entrerà a far parte di team dinamico e la sua sfida sarà quella di guidare e sviluppare la strategia di comunicazione digitale assicurandosi di fare un uso efficace di una gamma di piattaforme digitali per supportare questi obiettivi. Fornirà leadership digitale ed editoriale a un piccolo team di specialisti dei media digitali, guiderà la strategia dei contenuti dei canali digital e collaborerà con i colleghi per migliorare continuamente la presenza digitale della famiglia reale inglese.

La Royal Family offre un posto di Head of Digital Engagement a Buckingham Palace: caratteristiche del candidato

Abile a muoversi in contesti frenetici e tra continue scadenze, il candidato ideale, appassionato di nuovi media digitali e con una notevole esperienza nella comunicazione online, deve essere in grado lavorare su sistemi di gestione dei contenuti, piattaforme di social media e strumenti di analisi.

Deve essere capace di sviluppare strategie e gestire progetti di vasta portata, supervisionando e aiutando a implementare la comunicazione digitale quotidiana della casa reale inglese, riducendo al minimo qualsiasi rischio d’immagine e, al tempo stesso, massimizzando i benefici di ogni singolo messaggio messo in rete.

Un po’ digital manager un po’ editor, il candidato deve possedere capacità di scrittura e editoriali esemplari e avvincenti e competenze nella progettazione di contenuti digitali per diversi gruppi di pubblico, scopi e formati.

In ultimo, ma non per importanza, il candidato deve avere già maturato esperienza nella gestione delle persone ed essere in grado di motivare la squadra.

Quanto guadagna un Head of Digital Engagement alle dipendenze di Sua Maestà la Regina Elisabetta

Il compenso previsto per il ruolo di Head of Digital Engagement a Buckingham Palace varia da £ 45.000 a £ 50.000 all’anno in base all’esperienza a fronte di 37,5 ore di lavoro settimanali, per cinque giorni, dal lunedì al venerdì, e 33 giorni di ferie annuali. Oltre a un pacchetto di benefit.

Attenzione però, resta poco tempo per candidarsi: l’ultimo giorno in cui la famiglia reale accetterà le domande è il 24 dicembre, per poi realizzare i colloqui a gennaio 2020.

Cultura 9 Luglio, 2019 @ 10:00

Vivere l’esperienza di una escape room a Buckingham Palace

di Anna della Rovere

Contributor

Leggi di più dell'autore
chiudi
palazzo strada
(shutterstock)

Anche se per il momento non avete pianificato una vacanza a Londra, forse è arrivato il momento di ripensarci. Il motivo? La possibilità di partecipare a un gioco interattivo all’interno della Queen’s Gallery di Buckingham Palace. Si, proprio lì.

Si tratta di una escape room, a tema Leonardo da Vinci, organizzata in collaborazione con la società specializzata in giochi interattivi History Mystery, per rendere omaggio al genio scomparso 500 anni fa. Celebrazione che si completerà con una mostra ad hoc, intitolata Leonardo da Vinci: una vita in disegno, per un totale di 200 opere disegnate a mano dal maestro.

Alle 4 stanze della Queen’s Gallery si potrà accedere da un minimo di 4 partecipanti fino ad un massimo di 8 tutti i weekend fino al 12 ottobre; per l’occasione, le sale della galleria d’arte saranno allestite secondo le tematiche degli enigmi in modo da favorire i visitatori alla risoluzione del caso. E nonostante la location sia particolarmente lussuosa, non lo è per fortuna il costo: solo 18,75 sterline a persona (150 per un team da otto), che andrà a favore della Royal Collection Trust charity, che preserva i tesori della Royal Collection.

persone stanza verde
(tickets.rct.uk)

Il gioco, che prende il nome di Escape Room: Leonardo Artmergency, richiede comunque la presenza di un adulto in caso di under 14 “a causa della complessità degli enigmi e dell’impostazione immersiva”, come si legge sul sito web della Royal Collection Trust.

Ogni squadra ha solo un’ora per risolvere il mistero, e non serve essere un appassionato di storia dell’arte o saper tutto su Leonardo da Vinci per vincere; tutto ciò di cui si avrà bisogno sarà infatti disponibile nelle stanze.