Seguici su
Blockchain & Co 2 Novembre, 2019 @ 9:34

La blockchain al servizio del cittadino, il modello della Repubblica del Titano

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Repubblica di San Marino

Articolo tratto dal numero di ottobre di Forbes

Innovare per la Repubblica di San Marino, non è solo uno slogan, ma una chiara strategia politica, economica e sociale che attira progetti e investimenti grazie all’accorpamento delle funzioni, a un dialogo aperto con le istituzioni e alla snellezza amministrativa che agevola e velocizza i progetti. San Marino Innovation, società di proprietà dello Stato guidata da Sergio Mottola, presidente, ad e direttore del Comitato scientifico, è il motore di avviamento: l’istituto che mette a terra la strategia, ne delinea le linee guida dando garanzia di corretta esecuzione.

Sergio Mottola alla guida di San Marino Innovation
Sergio Mottola

L’Istituto ha un obiettivo ambizioso: fare di San Marino uno spazio per l’adozione di tecnologie, quali la blockchain e l’intelligenza artificiale, puntando a eccellere sui processi derivanti dalla fusione tra normativa, regolamentazione e progetti tecnici. Il metodo si concentra nel creare un ecosistema di attori dell’innovazione sul territorio, ricerca, formazione, capitali di investimento e operatori di aziende leader del settore a cui la Repubblica apre le porte per accelerare la propria trasformazione digitale. Una Repubblica da sempre vicina al territorio italiano, oggi più che mai e che può rappresentare un ponte ideale con l’Italia che si appresta a essere “Nazione smart” entro fine 2020.

“Nel 2017 abbiamo avuto la lungimiranza di scegliere i settori tecnologici sui quali concentrarci, che sono oggi i temi più caldi per tutte le istituzioni sia italiane che europee: blockchain, intelligenza artificiale e 5G”, dice Sergio Mottola. “Il nostro lavoro in questo anno e mezzo ha dimostrato che uno Stato da solo non può sostenere l’intero processo di innovazione, ma ha bisogno di delineare attività, priorità e interessi con il privato. San Marino Innovation si pone come orchestratore di sistema, andando a mediare le necessità pubbliche e private e delineando una linea operativa comune che permetta all’innovazione tecnologica di convertirsi in progetti reali”.

Il token che premia i comportamenti virtuosi

Smit, San Marino Innovation token, lo strumento basato su tecnologia blockchain che verrà a breve lanciato nella Repubblica di San Marino, rappresenta il primo risultato di un intenso lavoro iniziato meno di due anni fa da Sergio Mottola. “San Marino Low carbon ecosystem” è il nome del progetto proposto dall’ente di certificazione Dnv Gl, in collaborazione con VeChain, che prevede la creazione di un ecosistema, in grado di promuovere l’adozione di comportamenti virtuosi da parte dei cittadini, finalizzati alla riduzione delle emissioni di Co2 e, successivamente, all’implementazione di modelli di economia circolare.

La piattaforma incentiverà, infatti, pratiche virtuose e sostenibili come il risparmio idrico, la raccolta differenziata e la gestione dei rifiuti, premiando i cittadini tramite un token di utilizzo, emesso da San Marino Innovation, che potrà essere utilizzato per usufruire di servizi sul territorio.

Sergio Mottola ha le idee chiare sul futuro dell’innovazione: “In un periodo storico in cui la parola discontinuità sembra guidare le strategie di sviluppo e le nuove tecnologie si pongono come l’unico strumento per innovare i propri modelli di business, la visione, l’etica e la morale diventano un altro ingrediente fondamentale a far sì che l’innovazione non sia unicamente uno strumento di profitto ma che intervenga per migliorare la qualità della vita, creare un ambiente più sano, rendere più efficienti i processi organizzativi delle imprese”