Il pianeta che verrà: circolarità e ripartenza nel panel di chiusura di Empower the Future

Empower The Future
Share

Dalla Next Generation EU alla The Economy of Francesco, dal verde e blu alle startup in healthcare technologies fino all’azione globale del WWF.  Su questi e altri temi si baserà il workshop conclusivo di Empower the Future (per iscriverti clicca qui).

L’intervento di Enrico Giovannini, Ministro Infrastrutture e Mobilità Sostenibili sottolineerà come Next Generation EU – lo strumento per la ripartenza dell’economia europea sconvolta dal Covid 19  – sia un’occasione irripetibile per lanciare una nuova generazione di imprenditrici e imprenditori innovativa e all’insegna della sostenibilità.

Un tema quest’ultimo che vede in Stefano Zamagni un protagonista assoluto: economista e accademico già presidente Agenzia per il Terzo Settore, apprezzato in tutto il mondo per i suoi studi in materia di economia sociale, il presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali nominato da Papa Francesco è un’icona di quella economia civile che crede in un Europa più forte (anche grazie alla finanza) indispensabile all’economia del cambiamento.

Un contributo importante arriverà dalla tecnologia digitale. Secondo Massimo Preziuso, della olandese University of Twente e Chair of Business Council, Unesco – Ircai (International Research Center on Artificial Intelligence) sarà determinante per sostenere i processi legati alla sostenibilità a patto però che si adottino le misure necessarie per gestirne anche le controindicazioni (impatto ambientale, controllo dei dati, green washing delle imprese).

Chiara Giovenzana, Investment Director, Healthcare Technologies di ENEA Tech, evidenzierà la necessità di promuovere investimenti e iniziative in materia di ricerca e sviluppo e trasferimento tecnologico a favore delle start-up e delle PMI innovative. Compito istituzionale di Fondazione Enea Tech in alcuni settori fra cui proprio l’healthcare, particolarmente attivo nel momento in cui la salute pubblica è minacciata dalla pandemia.

Alessandra Prampolini, Direttore Generale WWF Italia, racconterà delle sfide dell’associazione ambientalista a livello globale e locale e del rapporto con le istituzioni sull’emergenza climatica.