Fino al 15 agosto esposte a Bruxelles 75 Vespa tra le più rare

Share

 

Il museo Autoworld di Bruxelles propone una delle più grandi e prestigiose collezioni al mondo dedicate alla storia del motorismo Quest’anno, per celebrare i 75 anni di Vespa, ha allestito un’esposizione aperta fino al prossimo 15 agosto, comprendente 75 modelli del veicolo a due ruote più famoso e amato al mondo.

In un Paese quale il Belgio, che conta oltre 5.000 iscritti a circa una sessantina di Vespa Club ufficiali, l’esposizione vuole essere un omaggio ai valori più profondi del veicolo globale simbolo della tecnologia e dello stile italiani. Sin dalla sua apparizione in un Paese all’epoca tutto da ricostruire, Vespa ha infatti rappresentato la voglia di correre incontro al futuro e per questo è diventata presto un’icona di libertà ed emancipazione per ragazze e ragazzi belgi e di tutto il mondo. Questa ricchezza nei valori di Vespa è stata accompagnata negli anni da uno stile e da una tecnologia all’avanguardia.

I modelli esposti ripercorrono la storia di Vespa dal 1947 a oggi, dalla MP6 alla 150 GS che ha dominato la storia del brand per molti anni; non mancano le versioni sidecar e alcuni modelli del tre ruote Ape, fino alle più recenti Vespa 946, Vespa Elettrica e la versione speciale Vespa 75th nata per celebrare questo importante compleanno.

Oltre ai modelli di Vespa realizzati a Pontedera, l’esposizione include anche i rari esemplari prodotti per alcuni periodi in altri Paesi europei: nello stabilimento MISA di Jette in Belgio e poi in Francia, Germania, Inghilterra e Spagna. Tra questi, una decina di modelli particolarmente antichi che saranno esposti nelle condizioni in cui sono stati ritrovati.