Skin
Leon-Cooperman
Money

Il miliardario Leon Cooperman acquista una quota di 17,5 milioni di dollari nel Manchester United

Il miliardario Leon Cooperman, ex gestore di hedge fund, ha acquistato una quota multimilionaria del Manchester United, in vista dell’accordo finale di vendita con l’imprenditore britannico Jim Ratcliffe.

Aspetti principali

  • Cooperman ha acquistato poco più di 900.000 azioni del club di Premier League nel terzo trimestre di quest’anno, secondo quanto riportato in un documento normativo, e il cui valore complessivo è di poco inferiore a 17,5 milioni di dollari al prezzo di chiusura di martedì.
  • L’acquisto conferisce al miliardario una partecipazione relativamente piccola nel Manchester United – ci sono circa 163 milioni di azioni in circolazione del club, che ha una capitalizzazione di mercato di poco più di 3 miliardi di dollari – e probabilmente non avrà alcun impatto sulle operazioni della squadra.
  • Cooperman si unisce a fondi come Psquared Asset Management Ag, che ha acquistato una quota del valore di circa 24,5 milioni di dollari, Antara Capital (30 milioni di dollari) ed Eminence Capital (17 milioni di dollari) nell’acquisto di azioni del club da quando sono iniziate le speculazioni di acquisizione alla fine dello scorso anno.
  • Le azioni del Manchester United hanno chiuso martedì a 18,83 dollari, in rialzo del 5,1%.

Sullo sfondo

La famiglia del defunto uomo d’affari Malcolm Glazer ha acquistato il Manchester United in un controverso affare da 1,4 miliardi di dollari nel 2005, che ha dato loro il 98% delle azioni della squadra.

La loro proprietà è stata tumultuosa fin dall’inizio – sono stati scortati via dall’Old Trafford in un furgone della polizia dopo essere stati accolti da tifosi inferociti alla loro prima visita allo stadio – e la famiglia ha deciso di quotare il club alla borsa di New York nel 2012.

Da allora, gli eredi di Glazer e la sua holding hanno iniziato a vendere le azioni del club. Lo scorso novembre, la famiglia ha annunciato l’intenzione di vendere il Manchester United nello stesso giorno in cui la superstar Cristiano Ronaldo ha dichiarato che avrebbe lasciato il club. Ora gioca per la squadra saudita Al Nassr.

Jim Ratcliffe starebbe concludendo un accordo per spendere 1,6 miliardi di dollari per acquistare il 25% del club e assumerne il controllo dopo che un gruppo del Qatar, guidato dallo sceicco Jassim bin Hamad Al Thani, ha ritirato la sua offerta. Secondo quanto riportato da Espn, l’accordo lascerebbe ai Glazer una “qualche forma” di controllo.

Le stime di Forbes

Leon Cooperman ha fondato l’hedge fund Omega Advisors nel 1991 e attualmente è il 1.099° uomo più ricco del mondo con un patrimonio netto di 2,8 miliardi. Il miliardario ha dichiarato di voler donare la maggior parte della sua fortuna e ha trasferito il suo patrimonio nella sua fondazione di beneficenza.

LEGGI ANCHE: Mai così tanti: la classifica aggiornata dei miliardari italiani

Jim Ratcliffe è il fondatore, presidente e proprietario di maggioranza del conglomerato chimico Ineos Group. Attualmente è l’87° uomo più ricco del mondo con un patrimonio netto di 19,6 miliardi di dollari. La famiglia Glazer, il cui valore è stato stimato in 4,7 miliardi di dollari nel 2015, è anche proprietaria dei Tampa Bay Buccaneers.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .