Lavazza

Share

Il gruppo Lavazza vive un grande senso di responsabilità nei confronti di tutte le comunità in cui opera, a partire dai produttori di caffè per arrivare alle diverse società che sostiene nei rispettivi Stati. La Fondazione Giuseppe e Pericle Lavazza Onlus, nata nel 2004, è arrivata nel corso degli anni a lavorare fino a 31 progetti in 19 Paesi e tre continenti, di cui beneficiano oltre 130mila coltivatori di caffè. Obiettivo comune è lo sviluppo di un’imprenditorialità sostenibile che porti al miglioramento delle condizioni di vita dell’intera comunità. Per diffondere la cultura della sostenibilità Lavazza ha scelto di utilizzare diversi linguaggi, stimolando la consapevolezza e il coinvolgimento delle comunità con cui lavora direttamente. Tra i progetti più importanti spicca ‘TOward 2030. What are you doing?’, realizzato in collaborazione con la città di Torino attraverso opere di street art ispirate ai 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile elaborati dall’Onu.

CONTATTI

Contatti: Via Bologna 32, Torino - Tel. 011 23981
Email: [email protected]

OBIETTIVI
Obiettivo 1
Obiettivo 2
Obiettivo 3
Obiettivo 7
Obiettivo 8
Obiettivo 9
Obiettivo 10
Obiettivo 11
Obiettivo 12
Obiettivo 15
Obiettivo 16
Obiettivo 17
Personaggi ed interpreti

“Il percorso di Lavazza verso la riduzione delle emissioni di gas serra è avviato da anni. Tuttavia, l’espansione globale del mercato impone ai leader del settore di tracciare la rotta per disegnare una value chain sostenibile e di accelerare per avvicinarci quanto più possibile alla carbon neutrality delle attività industriali e della filiera di produzione”, spiega Antonio Baravalle, amministratore delegato del gruppo Lavazza.

Il punto forte

L’obiettivo del gruppo Lavazza è di contribuire alla lotta ai cambiamenti climatici azzerando le emissioni di carbonio generate lungo l’intera catena del gruppo. Per farlo punta su una strategia di riduzione e compensazione delle emissioni: la Roadmap to Zero. È un percorso che mira a portare tutto il gruppo alla neutralità di carbonio, ossia all’azzeramento della totalità delle emissioni di CO2. Nel 2020 Lavazza ha raggiunto un primo importante traguardo della Roadmap to Zero con l’azzeramento delle emissioni di CO2 generate dalle attività sotto il controllo diretto dell’azienda.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo