Marlegno

Share

Marlegno è il punto di riferimento per la progettazione e realizzazione di costruzioni in legno eco-sostenibili, orientate al benessere dell’uomo e al rispetto dell’ambiente. A guidarne l’attività, cominciata nel 2000, sono i principi dell’economia circolare. L’impresa utilizza solo legno proveniente da foreste Certificate Pefc, una materia prima naturale riutilizzabile e riciclabile che si presta a personalizzazioni e applicazioni d’avanguardia. Alla base della società c’è un business etico e profittevole, volto alla creazione di relazioni a lungo termine. L’azienda è certificata Iso 9001 e la sua visione è condivisa da un team di 70 esperti che garantiscono standard qualitativi molto alti. Quattro unità di business lavorano in sinergia per sviluppare progetti su misura in cui sostenibilità, sicurezza e tecnologia sono le leve di un’innovazione responsabile. Il fatturato dell’azienda è in continua crescita: Marlegno ha fatto registrate un +18% nel 2019 e un +20% nel 2020, anno in cui gli edifici realizzati e riqualificati sono stati un centinaio.

CONTATTI

Via delle Industrie 14 - Bolgare (Bg)
Tel. 035 4423768
Email: [email protected]

Personaggi ed interpreti

Angelo Luigi Marchetti, ingegnere civile e imprenditore, è amministratore delegato di Marlegno. Persona appassionata ed entusiasta, è un convinto sostenitore del costruire con un approccio innovativo, performante e attento al rispetto dell’ambiente. Con una particolare attenzione alla sostenibilità, Marchetti punta anche alla divulgazione della sua vision: è aperto al confronto e alla diffusione della cultura orientata al futuro, di cui condivide le idee in convegni, corsi di formazione e workshop in Italia e all’estero. Dallo scorso anno è anche presidente nazionale di Assolegno di FederlegnoArredo e di Edinnova.

Il punto forte

Il core business di Marlegno sono le case in legno costruite su misura e la cui realizzazione è incentrata sulla personalizzazione e la cura prestata al cliente, sul made in Italy e un profilo fortemente culturale. Lo stabilimento, di più di 10mila metri quadrati, è composto da 3 centri di lavoro dotati di macchinari ad alta tecnologia (Hundegger, Oikos e Weinmann), che si alternano a spazi di lavoro manifatturiero, dove ogni elemento viene sottoposto a rigidi controlli di qualità. Per l’attenzione alla sostenibilità, Marlegno è stata citata nel Rapporto 2020 GreenItaly Un’economia a misura d’uomo per affrontare il futuro realizzato da Unioncamere e Symbola.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo