Wine

Piè di Mont

Piè di Mont nasce da un sogno audace, creare un vigneto che avesse la caratteristica di produrre uve già selezionate nelle percentuali ottimali per ottenere un grande Metodo Classico in un territorio dove moltissimi produttori vinificano bianchi fermi. Un’utopia diventata un progetto concreto grazie alla visione dell’imprenditore Paolo Rizzi, conosciuto anche come “Il cesellatore delle vigne”. Il sogno divenuto realtà è ora concretamente diretto dal figlio, Roman Rizzi, che prosegue un percorso innovativo incentrato sul rispetto della natura, delle biodiversità e delle tradizioni del territorio. A formare il cuore del terroir che conferisce ai vini una complessità e raffinatezza uniche sono più fattori: in primis una posizione privilegiata, su una collina dove il sole tramonta presto anche nelle calde giornate d’estate, ma anche l’esposizione ed il microclima unici, assieme al terreno caratteristico della Ponca, oltre a fattori come la vendemmia manuale tardiva, quindi la selezione e la raccolta dei migliori grappoli maturi. Il risultato è la creazione di un vero e proprio CRU di cui andare fieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .

SITO WEB
www.piedimont.it
CONTATTI

Sede: via Monte Calvario,
34170 Gorizia
Telefono: 0481391338
Email: [email protected]

In primo piano

Classe ‘85, il giovane imprenditore Roman Rizzi comincia gli studi informatici ma trova presto la sua strada lavorando con il padre, eccellente “cesellatore di vigneti”, ormai l’ultimo che lavora ancora a vanga. Accanto a lui carpisce i segreti della vigna e, grazie alla comune passione per le bollicine, individua il vigneto perfetto per produrre un Metodo Classico di alta qualità. Nasce così l’azienda agricola Rizzi Roman che dal 2005 a oggi vede l’imprenditore impegnato in prima fila con passione, costanza e sacrificio.

Il punto forte

Piè di Mont Millesimato 2019 nasce da un vigneto situato in località Piedimonte, su terreni marnosi e poco profondi ad un’altitudine di 100 metri. Posto ai piedi del Monte Calvario, con esposizione a sud-est, beneficia di una notevole escursione termica data dal tramontare del sole dietro al monte già nelle prime ore del pomeriggio. Questo sbalzo di temperatura esalta il profumo delle uve e permette una vendemmia tardiva, così da ottenere un vino spumante più intenso e con un’acidità non cruda.

Contenuto precedente
Contenuto successivo