Il Salumificio Fratelli Coati nasce sulle colline della Valpolicella agli inizi del 1900 come una bottega di famiglia che col passare degli anni si è trasformata in un vero e proprio salumificio. Tre i fratelli a conduzione dell’azienda  Beatrice, Giampaolo e Federica  e quattro le generazioni di esperti in salumeria che si tramandano le migliori tradizioni. Maestria e passione rappresentano questa grande famiglia, che oggi conta 6 stabilimenti produttivi, circa 400 dipendenti e vanta un fatturato che nel 2023 ha raggiunto i 160 milioni di euro. Per Salumi Coati l’export incide in una percentuale del 20%, con un’importante presenza sui mercati esteri anche grazie alla rete di imprese “Famiglie del Gusto”: costituita insieme ad altre tre aziende che condividono la ricerca dell’eccellenza, una lunga tradizione familiare e il rispetto dei più elevati standard qualitativi, ognuna rappresenta una specifica tipologia di prodotto. Coati sta registrando grandi apprezzamenti in particolare in Paesi come Giappone, Regno Unito e Canada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .

CONTATTI

Sede: via Monti Lessini 36,
37020 Marano di Valpolicella (VR)
Telefono: 0457755265
Email: [email protected]

In primo piano

Oggi Salumi Coati è guidata dalla quarta generazione dell’omonima famiglia: Beatrice (amministratore delegato), Giampaolo (direttore generale) e Federica (direttore qualità sicurezza e ambiente). Insieme, loro tre custodiscono e portano avanti i valori e le tradizioni tramandate dai genitori con uno sguardo sempre attento al futuro, all’innovazione e alla sostenibilità.

Il punto forte

Prodotti di punta sono il Prosciutto Cotto Lenta Cottura e il Salame Milano Lenta Stagionatura, entrambi premiati con i “5 spilli” della Guida Salumi d’Italia: il prosciutto Cotto Lenta Cottura nel 2020 e il salame Milano nel 2023. Si caratterizzano per una maniacale selezione delle materie prime e per un lento e controllato procedimento di cottura e/o stagionatura. Il prosciutto viene cotto a vapore a basse temperature fino a 25 ore mentre il salame Milano viene lasciato stagionare fino a 6 mesi.

Contenuto precedente
Contenuto successivo