Seguici su
Business 2 Maggio, 2020 @ 8:35

Successo storico per l’Italia: Fincantieri costruirà le nuove fregate della Us Navy

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Una fregata della classe Bergamini di Fincantieri (Courtesy Fincantieri)

Il Dipartimento della Difesa statunitense ha assegnato alla controllata americana di Fincantieri, Marinette Marine (FMM), un contratto del valore di quasi 800 milioni di dollari per la progettazione di dettaglio e la costruzione dell’unità capoclasse del programma “FFG(X)” per le nuove fregate lanciamissili della US Navy.

Il contratto prevede l’opzione per 9 ulteriori navi, oltre al supporto post vendita e l’addestramento degli equipaggi, che porteranno il valore complessivo a 5,5 miliardi di dollari per Fincantieri. Nell’ambito del programma, la US Navy prevede la costruzione di ulteriori 10 unità, per un totale di 20.

Fincantieri si è affermata in una competizione che ha visto in gara i principali gruppi cantieristici americani. FMM ha sottoposto al Governo statunitense e alla US Navy un progetto giudicato come il più avanzato e innovativo. La proposta del gruppo, infatti, è basata sulla piattaforma delle fregate FREMM, ritenuta la migliore al mondo sotto il profilo tecnologico, su cui si fonda un programma di dieci unità per la Marina Militare Italiana che Fincantieri sta completando.

L’aggiudicazione arriva dopo che Fincantieri negli scorsi mesi aveva già sviluppato il programma Littoral Combat Ships, che prevede la costruzione di 16 navi (di cui 10 già consegnate), e dopo che lo scorso dicembre FMM ha ottenuto un ordine plurimiliardario per la costruzione di 4 unità Multi-Mission Surface Combatants (MMSC), destinate al regno dell’Arabia Saudita, nell’ambito del programma Foreign Military Sales degli Stati Uniti.

FMM rappresenta la punta di diamante di Fincantieri Marine Group (FMG), guidata da Dario Deste, che controlla altri due siti sempre nella regione dei Grandi Laghi (Wisconsin) – Fincantieri Bay Shipbuilding e Fincantieri Ace Marine – e annovera clienti commerciali e governativi, tra cui la US Navy e la Guardia Costiera americana.

Lifestyle 6 Dicembre, 2019 @ 3:38

E’ italiano lo yacht di derivazione militare per crociere attorno al mondo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Il rendering del VIS di Fincantieri Yacht (Courtesy: Fincantieri)

Allo scorso Monaco Yachts Show, il più importante appuntamento del settore, Fincantieri Yachts, la divisione del gruppo Fincantieri dedicata al settore mega yacht, ha presentato “VIS”, un concept di nuova generazione da 80 metri di lunghezza e caratterizzato da una spiccata derivazione militare.

“VIS” nasce dell’idea di sviluppare un progetto innovativo basato sulla metamorfosi di uno dei rami principali che compongono il dna di Fincantieri: le moderne navi militari. Anche il nome del progetto, che nasce per essere incisivo e vigoroso, richiama la lingua latina usata proprio per i motti delle navi che il gruppo realizza per la Marina Militare Italiana.
Diverse le soluzioni architettoniche ricercate, come le terrazze ribaltabili, le ampie aree pubbliche panoramiche e i pannelli solari che incarnano la quintessenza del design come combinazione di forma e funzione. Il concept è stato sviluppato da Fincantieri Yachts in collaborazione con lo studio del designer italiano Francesco Paszkowski.

Il video di presentazione

Dal 2005 Fincantieri si è affermata sul mercato come top player nella progettazione e realizzazione di yacht full custom da più di 100 metri, consegnando il 134 metri “Serene” e il 140 metri “Ocean Victory”.

“VIS è un’idea realizzata per stimolare la sensibilità e il desiderio di unicità di un cliente che desidera costruire la sua barca in modo non convenzionale ma con tutte le capacità tecniche e di navigazione di un megayacht da crociera mondiale”, ha spiegato Mauro Parodi, senior vice president di Fincantieri Yachts. “Dedicheremo la nostra passione e dedizione alla personalizzazione completa del progetto in base alle esigenze specifiche e peculiari del cliente. La forza finanziaria e la capacità dell’azienda garantiscono inoltre al cliente la tranquillità necessaria per mettere i suoi soldi in una cassaforte che alla fine fornirà un prodotto unico per navigare in tutti i mari del mondo”.