Seguici su
Tecnologia 12 marzo, 2019 @ 11:00

Dimenticatevi di Instagram, Amazon è la piattaforma per gli influencer del futuro

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
(Getty Images)

Tredici milioni di influencer sui social media hanno generato entrate per 7 miliardi di dollari l’anno scorso. La stima è di un recente studio che ha consacrato come piattaforma più efficace Instagram.

Eppure, scrive David Bloom per Forbes.com, un recente studio di Forrester Research ha identificato la transizione del marketing digitale lontano dalle tradizionali pubblicità basate sulla ricerca testuale e più verso le domande vocali, e quindi verso Amazon. I dispositivi basati su Alexa sembrano già onnipresenti e in pochi anni i dispositivi a comando vocale saranno davvero ovunque, trasformando il modo in cui cerchiamo e pubblicizziamo le cose.

Forrester ha sottolineato come alcuni marchi lungimiranti tra cui Capital One, Domino’s, Humana e L’Oréal stanno già incorporando la ricerca vocale nelle loro strategie di marketing. Il costo per clic, che è calato del 28% su Google nel terzo trimestre del 2018, è diminuito costantemente per 14 trimestri, spiega lo studio di Forrester. Questo declino è un precursore dell’evoluzione del marketing digitale, in quanto le persone utilizzano altri strumenti, molti dei quali nelle aree di forza di Amazon, tra cui riconoscimento vocali, seo e contenuti su siti di shopping come Pinterest.

Questo aiuta a spingere la crescente quota di Amazon nel settore pubblicitario negli Stati Uniti. Durante l’ultimo annuncio degli utili trimestrali, Amazon ha registrato 3,4 miliardi di dollari in “altri” introiti, per lo più pubblicitari, e in crescita del 95% su base annua, contribuendo a generare profitti record.

Più di un anno fa, Amazon ha anche creato un proprio programma di influencer, una versione più esclusiva del suo sistema di affiliate marketing che è aperto solo agli influencer di fascia alta su Twitter, Facebook, YouTube e Instagram. I partecipanti ricevono una vetrina personalizzata e una URL, scelgono i prodotti che desiderano mettere in luce e ricevono una quota delle entrate derivanti dalle vendite. Per un marchio, insomma, portare i propri prodotti nei negozi degli influencer giusti può essere una grande opportunità per connettersi direttamente con i fan.