Seguici su
Life 11 Luglio, 2019 @ 3:00

All’interno della casa di Jackie Kennedy in vendita da Christie’s

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda e tutto ciò che le gravita attorno.Leggi di più dell'autore
chiudi
verde casa cielo
(christiesrealestate.com)

Una bellissima via di fuga proprio davanti all’Oceano Atlantico, nel cuore della costa del New England. Ma soprattutto residenza estiva e rifugio di Jacqueline Kennedy Onassis, conosciuta come Red Gate Farm. La stessa che sul sito di Christie’s, casa d’aste più famosa al mondo, è ora in vendita per un valore di 65 milioni di dollari.

La fattoria di lusso è stata acquistata nel 1979 e si è conservata per 40 anni grazie al lavoro dell’architetto Hugh Newell Jacobson, che ha progettato la casa principale in stile Cape Cod (poi rinnovata nel 2000 per volere della figlia Caroline Kennedy da Deborah Berke). La residenza principale si estende su una superficie  di oltre 6mila metri quadrati in legno di cedro e praticamente tutte le stanze tranne la sala da pranzo si affacciano sull’Atlantico. Qui troviamo un salotto con camino, un soggiorno, una camera familiare, una biblioteca, una sala da pranzo e un’ampia cucina.

Al piano superiore invece ci sono quattro ampie camere da letto con bagno privato, una camera più piccola per gli ospiti o il personale, due uffici o studi d’arte e tre camini. Senza dimenticare l’ex allevamento di pecore, la guest house in stile Shingle, parte del design originale di Jacobson, e il giardino curato da Bunny Mellon, che aveva progettato il Rose Garden della Casa Bianca.

La Red Gate Farm vanta inoltre un chilometro di spiaggia privata sull’Oceano con due stagni d’acqua dolce, un orto, una piscina all’aperto, un campo da tennis e una casa sull’albero, che la signora Onassis ha costruito per i suoi nipoti. Un luogo fortemente legato alla personalità di Jackie Kennedy, forse una delle leggende dello stile più amate e invidiate di sempre, che rappresenta ancora oggi un’icona di eleganza senza tempo.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!