La sfida del cambiamento digitale per il mondo forense. L’evento online promosso dalla Camera Civile di Firenze

(Shutterstock)
Share
La locandina dell’evento “Professioni e rivoluzione digitale”

Si è scritto tanto su come la pandemia di Covid-19 abbia accelerato molto la trasformazione digitale in tutto il mondo. Per assurdo lo ha fatto più nel Vecchio Continente che non nei paesi in forte sviluppo. Infatti l’Europa, con i suoi riti e le sue abitudini, negli anni precedenti era stata molto più lenta nella trasformazione digitale di paesi come la Cina, gli Emirati Arabi e di alcune repubbliche ex sovietiche, dove gran parte delle attività quotidiane erano svolte mediante lo smartphone già prima della pandemia. Da noi, pagamenti in contanti nei negozi e viaggi in areo in giornata per una riunione erano cose normali fino a un anno fa, mentre adesso sembrano preistoria. Con i nuovi paradigmi portati dalla digitalizzazione forzata, le attività quotidiane sono cambiate e ancor di più le abitudini lavorative. Non fanno eccezione quelle degli avvocati e degli studi legali di ogni dimensione. Per loro la sfida non è “se cambiare”, ma “come cambiare”. La Camera Civile di Firenze ne parla in un convegno il 16 febbraio, naturalmente online.

Organizzatore e moderatore dell’evento è l’Avv. Giuseppe Caglia (vicepresidente Camera Civile di Firenze) che a Forbes Italia ha dichiarato: “Grazie allo spessore degli interventi, ai patrocini di enti di grande prestigio, nonché agli sponsor, il nostro Convegno si presenta di sicuro interesse per tutto il mondo professionale che intenda dare una svolta rispetto alla concezione tradizionale della professione di avvocato”.

L’evento si aprirà con i saluti dell’Avv. Francesca Cappellini (Presidente della Camera Civile di Firenze, Presidente Confassociazioni Toscana) e si svilupperà, anche con la partecipazione di Forbes, con il seguente programma:

1) “Lo Studio Legale Digitale La dematerializzazione dello Studio legale e la esternalizzazione dei servizi” (Avv. Greta
Incrocci – Caglia & Partners – Avvocati)

2) “Dlt, Smart Contract e Blockchain. La decentralizzazione dei servizi legali” (Dott.ssa Carla Pernice – Ricercatrice presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”)

3) “La giustizia predittiva: luci e ombre” (Avv. Carlo Poli, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Firenze – Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulla giustizia civile di Confassociazioni)

4) “Il ruolo degli ‘Incubateurs’ istituiti negli Ordini Europei per lo studio del legaltech”. (Avv. Lucia Fabbri – Delegata del COA di Siena per  l’Incubateur européen du Barreau de Bruxelles).

5)  “La gestione strategica del brand dello Studio – Le strategie: sviluppare valore oltre il tempo e i confini geografici”. (Dott. Lorenzo Sciadini – consulente, formatore e coach professionista ICF, responsabile formazione e coaching Confassociazioni Toscana)

6) Legal&Media: comunicare con eleganza. (Federico Morgantini, socio e consigliere di amministrazione di BFC Media – Forbes Italia)

7) “Case history: Studio Tributario Bracciali – Uno Studio “full digital” (Gian Luca Bracciali – Commercialista) Conclusioni (Prof. Avv. Pier Francesco Lotito – Ordinario Università di Firenze)

Per approfondimenti, informazioni e iscrizioni entro il 15 febbraio, seguire il link.