Il 40% di LuisaViaRoma al fondo Style Capital per crescere in nuovi mercati. Obiettivo la quotazione in Borsa

Andrea Panconesi (Photo by Claudio Lavenia/Getty Images for LuisaViaRoma)
Share

Nuova acquisizione strategica per Style Capital che ha acquisito il 40% dell’e-tailer di lusso LuisaViaRoma. L’operazione, che servirà a potenziare la crescita della piattaforma e guidarla verso un piano di espansione internazionale, ha visto il fondo di private equity guidato da Roberta Benaglia investire 130 milioni di euro, di cui 50 milioni in aumento di capitale e 76,5 milioni in acquisto azioni. A conclusione del deal, che dovrebbe perfezionarsi entro l’anno, Andrea Panconesi, filantropo a capo di LuisaViaRoma, manterrà una quota del 60% mentre Style Capital (in portafoglio il 55,9% del marchio forte_forte, il 32% di Msgm, una quota del brand di lusso sostenibile Re/done e il 69,7% del marchio australiano Zimmermann) potrà disporre di alcuni diritti di governance nell’ottica di avvicinare la società alla quotazione in Borsa.

Circa 22 anni fa, LuisaViaRoma è stata la prima azienda a cogliere le potenzialità dell’e-commerce, oggi suo core business insieme al punto vendita fisico in via Roma a Firenze (la boutique prende il nome dalla madre di Olga e imprenditrice originaria della famiglia, Luisa Jaquin).

(Photo by Jacopo M. Raule/Getty Images for Luisaviaroma)

Ma LuisaViaRoma è stata leader nel retail della moda di lusso anche prima della sua fondazione nel 1929 da parte di Olga e Lido Panconesi. Alla fine del 1800, la matriarca aprì una boutique di cappelli di paglia a Parigi per vendere i suoi modelli. Poi, con la terza generazione, una nuova fase di successo con il manager Andrea Panconesi che, durante un viaggio a Parigi (l’imprenditore a quel tempo lavorava come visual merchandiser e buyer), incontrò Kenzo Takada. Dopo quel fortunato incontro, LuisaViaRoma diventò il primo rivenditore europeo a ospitare le collezioni dello stilista giapponese. Nel 1999, infine, Panconesi ha battezzato il suo sito di e-commerce.

Se c’è poi un ambito in cui la società è sempre stata attiva è quello della filantropia. Risale allo scorso agosto la raccolta di 5 milioni di euro per Unicef Italia, con la quale, proprio quest’anno, l’azienda fiorentina ha celebrato il terzo anniversario della sua partnership.

LuisaViaRoma ha archiviato il 2020 con un turnover di 178,8 milioni di euro, per il 90% derivanti dall’online, e dovrebbe chiudere il 2021 a quota 215 milioni.