L’attività fisica riparte in azienda: sul lavoro si compiono oltre seimila passi al giorno

Share

Uno dei propositi più gettonati per il nuovo anno è quello di rimettersi in forma. Spesso infatti è difficile, tra lavoro, famiglia e amici, trovare del tempo da dedicare alle attività fisiche e allo sport (il calcetto aziendale una volta al mese non conta). Certo, ormai esistono palestre aperte anche 24 ore su 24, ma forse uno stile di vita sano non dovrebbe essere circoscritto solamente alla vita privata, ma partire invece dall’ambiente in cui si trascorre la maggior parte del tempo: il posto di lavoro.

Wellbeing report 2022

A dimostrarlo sono i dati raccolti da Healthy Virtuoso, applicazione che aiuta le aziende a migliorare il benessere dei dipendenti e incentiva questi a mantenere uno stile di vita salutare. Il wellbeing report del 2022 indica come gli utenti abbiano compiuto in media 6.500 passi al giorno sul luogo di lavoro, il 14% in più rispetto all’anno precedente. Inoltre i dipendenti iscritti ai programmi aziendali di Healthy Virtuoso dopo un mese sono passati da 3.800 a 7.000 passi in media al giorno, con un incremento del 78%.

“Lo scorso anno ha segnato un vero e proprio e risveglio del fisico e della mente: i dati dicono che ognuno di noi tiene alla propria salute più che in passato e questo è indicativo di un periodo in cui tutti insieme dobbiamo far qualcosa per la prevenzione e il mantenimento di uno stile di vita sano”, ha commentato Andrea Severino, co-founder e ceo di Healthy Virtuoso.

Attività e settori

In cima alla classifica delle attività privilegiate dai dipendenti ci sono la camminata e la corsa, seguite da ciclismo, fitness e hiking; vengono molto apprezzati anche il tennis, il nuoto e il padel. Un altro aspetto interessante è costituito dal settore a cui appartengono i casi di maggior successo tra le aziende: su tutti spicca quello produttivo, con una media di più di 8.000 passi al giorno per singolo dipendente. L’impresa che ha la percentuale più alta di chilometri percorsi appartiene al settore bancario, mentre quelle in cui i lavoratori dormono meglio sono impegnate nei settori della consulenza e della tecnologia.

La rivoluzione del welfare

Nata nel 2017 dall’idea dei fondatori Andrea Severino e Nicola Tardelli, Healthy Virtuoso è una startup basata su un’applicazione gratuita attraverso la quale è possibile avviare delle sfide con i colleghi della stessa azienda. Ha più di 200mila utenti e partnership attive con oltre 50 imprese. “Abbiamo lavorato a stretto contatto con i responsabili delle risorse umane e i loro capi e grazie a loro abbiamo intercettato sempre più i bisogni delle persone in tema di benessere”, spiega Severino.

Attraverso la sua applicazione Healthy Virtuoso vuole avviare una vera e propria rivoluzione del welfare aziendale. L’attività fisica infatti non giova solamente alle abitudini di vita del singolo dipendente, ma alla socialità dell’intera ditta. “È la collettività, e non il singolo, a fare la differenza”, afferma Severino. “Conoscere nuovi colleghi o intensificare rapporti già esistenti fa parte di quel benessere mentale di cui ogni azienda dovrebbe giovare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.