Seguici su
Classifiche 10 marzo, 2019 @ 9:41

Non solo Buffett, chi sono i 10 guru della finanza più ricchi del mondo

di Daniel Settembre

Staff writer, Forbes.it

Mi occupo dei ranking e del progetto Under 30.Leggi di più dell'autore
Giornalista di Blue Financial Communication, dove cura contenuti per i prodotti editoriali del gruppo Bluerating, Private e Forbes Italia. Con un passato alla redazione televisiva di Class CNBC, è cresciuto professionalmente scrivendo di finanza, asset management, fintech e consulenza finanziaria. Appassionato di cinema, noiosi romanzi classici e videogames, è anche consulente editoriale. chiudi
Warren Buffett ha un patrimonio stimato di $ 82,5 miliardi. (Steve Pope/Getty Images

 

Sebbene nella classifica Forbes Billionaires 2019 Warren Buffett ($ 82,5 miliardi) sia “solo” in terza posizione dietro a Jeff Bezos e Bill Gates, l’oracolo di Omaha è in prima posizione considerando le persone più ricche del mondo in ambito finanziario. Non poteva essere altrimenti visto che Buffett, a capo della Berkshire Hathaway, è considerato uno degli investitori di maggior successo di tutti i tempi. Ha inoltre promesso di dare in beneficenza oltre il 99% della sua fortuna. Nel 2018 ha donato $ 3,4 miliardi, in gran parte alla fondazione degli amici Bill e Melinda Gates.

LEGGI ANCHE: 3 grandi insegnamenti dalla lettera agli azionisti di Warren Buffett

Buffett è in buona compagnia nonostante il primato del suo patrimonio stimato sia quasi inavvicinabile per gli altri “signori della finanza”. In seconda posizione c’è il banchiere più ricco del mondo Joseph Safra ($ 25,2 miliardi), discendente di una famiglia di banchieri della Siria. In Brasile è proprietario del Banco Safra, l’ottava banca più grande del Paese, mentre in Svizzera è titolare di J. Safra Sarasin, una banca nata nel 2013. Possiede inoltre il 50% del produttore di banane Chiquita Brands International.

Sul gradino più basso del podio James Simons ($ 21,5 miliardi), fondatore di Renaissance Technologies, una leggendaria società di hedge fund che gestisce $ 57 miliardi. Ha fondato Renaissance Technologies nel 1982 e si è ritirato nel 2010, ma ha ancora un ruolo in Renaissance e beneficia dei suoi fondi.

Quarto posto per Rubi Hartono ($ 18,6 miliardi) che insieme a suo fratello Michael sono le persone più ricche dell’Indonesia. I fratelli ottengono più dei due terzi della loro fortuna dal loro investimento nella Bank Central Asia. Con suo fratello, possiede anche il popolare marchio di elettronica Polytron e una partecipazione nella startup di giochi Razer.

Ray Dalio ha fondato l’hedge fund più grande al mondo Bridgewater Associates. (Larry Busacca/Getty Images for The New York Times)

La quinta posizione non ha bisogno di presentazioni: Ray Dalio con $ 18,4 miliardi di patrimonio ha fondato la più grande società di hedge fund al mondo la Bridgewater Associates, che gestisce $ 160 miliardi. Dietro di lui, ma non meno famoso, Carl Icahn ($ 17,4 miliardi), uno degli investitori di maggior successo di Wall Street.

LEGGI ANCHE: Una giovane donna ai vertici del più grande hedge fund del mondo

In settima posizione Thomas Peterffy ($ 17,1 miliardi), pioniere del trading online e ceo di Interactive Brokers, fondata da lui nel 1993. In ottava la donna più ricca del mondo della finanza, Abigail Johnson ($ 15,6 miliardi), ceo dal 2014 di Fidelity Investments, società di investimento dal nonno Edward Johnson II nel 2016. Abigail detiene una quota stimata del 24,5% della società, che ha quasi $ 2,5 trilioni di asset in gestione. Nell’ultimo anno Johnson si è avvicinata al settore delle criptovalute e Fidelity ha lanciato una piattaforma che consente agli investitori istituzionali di scambiare bitcoin e ether.

Stephen Schwarzman è. il ceo di Blackstone. (John Moore/Getty Images)

In nona posizione l’uomo più ricco della Repubblica Ceca, Petr Kellner ($ 15,5 miliardi) che ha creato una sua holding con sede a Praga la PPF Group a inizio degli anni 90. In decima posizione Stephen Schwarzman ($ 13,2 miliardi), che fondò insieme al collega Peter Peterson il colosso del private equity Blackstone (con $ 439 miliardi in asset) nel 1985.

Unico italiano in questa speciale classifica, ma fuori dalla top ten, il presidente di Banca Mediolanum Ennio Doris con un patrimonio stimato di $ 2,5 miliardi, che insieme a Massimo Doris sono stati protagonisti della copertina di dicembre 2018 di Forbes Italia.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nosta newsletter!