Seguici su
Life 13 Settembre, 2019 @ 2:55

Cosa fare a Milano nel weekend del 14 e 15 settembre

di Alessia Bellan

Contributor

Leggi di più dell'autore
chiudi

Dal festival del cinema reale alla fiera dedicata florovivaismo e alle decorazioni per il giardino: ecco una guida per chi passerà il weekend in città.

Milano, capitale del documentario

Torna Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà, il 5° Festival internazionale dedicato al cinema del reale, dal 12 al 15 settembre al Teatro Litta e al Museo della Scienza. Una kermesse di incontri, eventi speciali e proiezioni aperte al pubblico, con 30 documentari (qui a fianco un fotogramma tratto da Human Nature) in anteprima. “Anche per l’edizione 2019 abbiamo fatto un lavoro di preparazione di un anno”, spiega Francesco Bizzarri, fondatore e direttore del Festival, “e questo spiega la qualità dei titoli e la varietà del programma”. Presenti ospiti come Meredith DeSalazar, Erik Gandini, Wilma Labate, Lorenza Indovina, Matilde Gioli, Martina Colombari.

40 candeline che valgono

Festeggia 40 anni di successi Via della Spiga Wonderful Houses di Maurizia Serra (nella foto), ceo della società di real estate luxury leader in Italia e nel mondo. È suo il portfolio delle più esclusive ed eleganti dimore di Milano, Portofino, Cortina, St. Moritz e Londra. Con un’attenzione speciale agli esigenti e affezionati clienti, Maurizia offre una consulenza qualificata e globale. Un compleanno coronato con l’apertura al mercato russo e uno special agreement che prevede commissione ridotta a chi appoggia in esclusiva la vendita della propria casa a Via della Spiga Wonderful Houses. “Ogni servizio dev’essere personalizzato in base alle esigenze del cliente”, spiega la Serra, “per creare valore e proteggere nel tempo il patrimonio immobiliare”.

Maurizia Serra

Passione green

Alla Fabbrica del Vapore, il 14 e 15 settembre, arriva molto attesa la versione autunnale di Flora et Decora dedicata al florovivaismo e alle decorazioni per il giardino, la casa e la persona. Conta oltre 100 espositori, suddivisi nelle classiche sezioni della mostra: Flora, dedicata al florovivaismo, Decora, dedicata alle decorazioni di casa e giardino. Ristora, per il food d’eccellenza, che accoglie una ventina di produttori, tra cui una piccola, ma molto selezionata rappresentanza di FormaggItalia, Salone italiano dei formaggi artigianali. Partner della manifestazione e catering del cocktail di benvenuto alla serata inaugurale il 13 settembre, Edoardo Todeschini con il suo Rob De Matt, bistrot che nasce come progetto a inclusione sociale e lavorativa per persone con storie di marginalità e svantaggio.

Peccati di gola

Un peccato, come dice il nome, non esserci ancora stati. El Pecà di via Orti, la strada che negli anni Trenta, prima delle legge Merlin, era tra le più piccanti vie a luci rosse di Milano, è l’indirizzo giusto per chi ama una sosta all’insegna della simpatia e del gusto. Aria da bistrot di classe d’altri tempi, il pesce la fa da padrone, protagonista di una cucina creativa e mediterranea, materia prima di eccellente qualità. Che il patron Filippo, figlio di Cesare Cadeo – fu volto gentile delle tv del Biscione – reperisce quotidianamente al mercato. Già protagonista delle aperture del format That’s Vapore, Filippo ha deciso di mettersi in proprio coinvolgendo il giovane giornalista e beverage expert Carlo Carnevale, e chiamando dalle cucine di Carlo Cracco lo chef Romeo Poltronieri (da provare lo gnocchetto di patata viola con pesto morbido e gambero del Mediterraneo e la milanese di tonno con maionese alla bottarga, accompagnati dai vini bianchi di piccoli produttori). Al bancone, ad accogliere gli avventori, il sorriso caraibico del barman Gabriel Garcia e la drink list firmata dai migliori bartender della città.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!