La prima volta di Giorgio Armani nell’alta gioielleria

(courtesy Armani)
Share
Giorgio Armani lancia la sua prima collezione di Alta Gioielleria
(courtesy Armani)

Il disegno di lifestyle di Giorgio Armani si arricchisce di un nuovo tassello con la prima collezione di alta gioielleria, che completa la linea di prêt-à-porter. Il gusto del monile è presente nel lavoro dello stilista fin dagli esordi, a metà degli anni Settanta, quando inizia a creare oggetti sofisticati, a volte eccentrici, con pietre dure e paste di vetro, spesso accompagnati da montature di passamaneria di seta o in metalli ultraleggeri. I nuovi oggetti del desiderio dell’universo Armani, disponibili da novembre nelle boutique delle principali città del mondo, sono un mix tra la modernità essenziale e un gusto vagamente esotico.

    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)
    (courtesy Armani)

I temi sono tre: Borgonuovo, che racchiude raffinate e pregiate variazioni sul tema del logo acceso da pavé di luminosi diamanti o da pietre semipreziose, la serie , ispirata al simbolo olfattivo femminile del marchio con orecchini, anelli, bracciali e collier dalla forte semplicità architettonica come raffinati fiori di onice nera, e infine Firmamento, che attraverso i diffusi bagliori di pavé e diamanti rievoca gli astri nel cielo notturno.