Seguici su
Cultura 26 Novembre, 2019 @ 11:21

Miami art week, tutti gli eventi più cool della Magic City

di Marco Rubino

La mia grande passione è la street art.Leggi di più dell'autore
chiudi
Orlinsky

All’inizio di dicembre, il grande carrozzone internazionale dell’arte fa tappa a Miami. Per 5 giorni, dal 3 all’8 dicembre, la Magic City accoglie collezionisti, galleristi, artisti, art dealer e appassionati di ogni età e nazionalità. E non si può dimenticare che, durante gli stessi giorni, la città ospita anche la sua Design Week. Un inno alla creatività tout court ad alto tasso di mondanità; e occasione di spettacolo, divertimento e soprattutto di business, come solo gli americani sanno fare. Oltre alle ormai consolidate Art Basel Miami e Art Miami, prendono vita, in ogni angolo della città, eventi, saloni satellite, opening, vernissage e veri e propri show. L’arte a Miami è davvero per tutti: a rendere unici questi giorni sono proprio il clima inclusivo, l’eterogeneità dei visitatori, il forte collegamento con la cultura street e l’offerta di experience – sembra essere questa la parola chiave – in grado di attrarre, accanto ai pubblici più tradizionali dell’arte, anche quello dei millenials, che già sono, o diventeranno, i nuovi collezionisti. E sono proprio quest’aria fresca, questo clima e quest’apertura al nuovo ad attrarre anche gli sponsor: grandi brand del lusso come Tag Heur, Versace, Ruinart, BMW; del finance come UBS; ma anche marchi come Instagram, Adidas, Red Bull e Lyft – che, durante la settimana, farà circolare per la città i suoi taxi personalizzati da artisti emergenti scelti dal curatore Marcel Katz – tutti in cerca di esperienze.

Un modo di fare e di fruire l’arte – sia essa fine o street – completamente diverso da quello che si respira in Europa e in particolare in Italia, dove a farla da padrone sono ancora, troppo spesso, un clima piuttosto ingessato ed elitario, incapace di catalizzare l’interesse delle nuove generazioni. Tra le centinaia di grandi e piccoli eventi, abbiamo selezionato per voi alcuni alcuni tra gli appuntamenti più attesi dell’edizione 2019 della Miami Art Week:

▪ Virgil Abloh
Il celebre designer fondatore di Off-White – oggi direttore creativo di Louis Vuitton – ritorna a Miami per svelare Dollar a Gallon, la sua nuova scultura che riflette sul ruolo della pubblicità e della comunicazione di massa. Paseo Ponti,  156 NE 39th St .

▪ The Art Plug PowerHouse
Marcel Katz, il più giovane art dealer mondiale di Dalì, oggi tra i personaggi più in vista del mondo dell’arte, ospita, all’interno di The Citadel, 25 art activation e installazioni, tra cui
una pista dedicata alle performance motoristiche estreme animata da atleti della Red Bull e una charity auction organizzata in collaborazione con la piattaforma online di aste Paddle8. Sempre a The Citadel sono esposte le opere di oltre 60 artisti, tra cui gli italiani ABVA e PepeManiak, gli ormai affermati CB Hoyo e John Paul Fauves e The Most Famous Artist – acclamato artista e imprenditore che ha dato vita all’omonima piattaforma di arte – conosciuto in particolare per la realizzazione del Selfie Wall e delle Pink Houses di Los Angeles, in breve tempo tra i luoghi più “instagrammati” della città californiana – progetti di arte concettuale effimera, spunto per una riflessione sullo sviluppo della comunità, dell’arte pubblica e dei social media. Con questi eventi, Katz dimostra ancora una volta di saper interpretare al meglio l’arte, oggi: proposte nuove, street culture, musica, show ed entertainment, che uniti tra loro portano alla caratteristica principale richiesta dal mercato, l’esperianzialità.
The Citadel,  8300 NE 2nd Ave, Miami, FL 33138

▪ Gagosian
Il collezionista d’arte più noto al mondo, ritorna ancora una volta insieme a Jeffrey Deitch e presenta la mostra The Extreme Present.
Moore Building,  191 NE 40th St, Miami, FL 33137

▪ Institute of Contemporary Art Miami
L’istituto d’arte contemporanea di Miami ospita una esibizione monumentale dell’artista giapponese Yayoi Kusama. Si tratta della massima celebrazione delle zucche che hanno reso nota colei che oggi è considerata l’artista donna vivente più importante al mondo.
Institute of Contemporary Art Miami,  61 NE 41st St, Miami, FL 33137

▪ Soho House
Il private club, in collaborazione con BMW, ospita per tutta la settimana interessanti talk con artisti di fama mondiale che dialogheranno sul tema arte e spazio. Tra gli ospiti Jon Rafman, Abigail Reynolds e Chris Dercon. Soho Beach House,  4385 Collins Ave, Miami Beach, FL 33140

▪ Instagram
Il colosso dei social media ha lanciato il suo account @design due anni fa, con l’obiettivo di portare la creatività a un pubblico più ampio. Ora, la piattaforma esce dalla sfera digitale per entrare nel mondo reale per far crescere la portata della sua attuale campagna #designforall. E lo fa presentandosi a Design Miami. Insieme a Studio Swine, Instagram ha realizzato su Meridian Avenue il Design Miami Hub, una struttura a forma di bolla di sapone completamente trasparente sotto la quale vivranno quattro progetti creativi. Parole d’ordine sostenibilità e inclusività. Meridian Ave, Miami Beach, FL 33139

▪ Kaï
L’artista e street artist americano, noto per il suo il personaggio Imaginary Friend, porta la sua arte, tra cui opere inedite, a Miami con 4 eventi: All’InterContinental Miami – che ospita una sua retrospettiva – incontra i propri fan regalando alcune sue creazioni; ad Art Miami espone alcuni tra i suoi pezzi più iconici nello stand di Markowicz Fine Art; all’Art Plug PowerHouse è presente con una bike da motocross e una scultura; e infine ha realizzato per Adidas un pop-up store in cui sono in vendita edizioni limitate realizzate
per l’occasione.
– InterContinetal Miami,  100 Chopin Plaza, Miami, FL 33131
– The Art Miami Pavilion,  1 Herald Plaza (NE 14th St.  &  Biscayne Bay), Miami, FL 33132
– The Art Plug PowerHouse,  8300 NE 2nd Ave, Miami, FL 33138
– Markowicz Fine Art, 110 Northeast 40th Street, Miami, FL 33137

▪ Rubbel Museum
Don e Mera Rubbel, dopo oltre 50 anni di ricerca e collezionismo, aprono al pubblico il loro museo, con 8 mila opere di oltre mille artisti tra cui Basquiat, Warhol, Condo, Haring e
Koons. Rubbel Museum,  1100 NW 23rd St, Miami, FL 33127

▪ American  Express
Insieme con il rapper e produttore discografico Swizz Beatz celebra le donne dell’arte con un esclusivo Dream Party che si tiene al W Hotel di South Beach.
W South Beach,  2201 Collins Ave, Miami Beach, FL 33139

▪ Wynwood Walls
Il museo a cielo aperto della street art, festeggia dieci anni di vita. In questo breve periodo l’arte di strada e la creatività sono riuscite a trasformare completamente questa zona di Miami, che da quartiere degradato è diventata meta di progetti e investimenti immobiliari e tappa obbligata per chi visita la città. Per festeggiare l’anniversario nuove opere di street artist del calibro di Futura, Kenny Scharf arricchiscono le già vastissima offerta. Wynwood Walls,  2520 NW 2nd Ave, Miami, FL 33127

▪ Richard Orlinski
Il maggiore artista vivente francese presenta le sue colorate sculture zoomorfe diventate oggetto del desiderio di grandi e piccoli collezionisti.
Richard Orlinski Gallery – Miami Design District, 114 NE 40th Street, Miami, FL 33137

▪ White Cube
La celeberrima galleria d’arte inglese presenta una serie di installazioni luminose di Cerith Wyn Evans.
3802 NE 1st Ave, Miami, FL 33137

▪ Versace
Al capitolo design, da non perdere South Beach Story, l’installazione curata dall’interior designer Sasha Bikoff in cui gli iconici disegni creati dallo stilista italiano prendono forma
di arredi. Versace,  186 NE 39th St . Suites 116 & 216, Miami, FL 33137

▪ Alla voce shopping
In un’epoca in cui la fusione tra arte e cultura street è pressoché totale, non possono mancare le occasioni di shopping: meritano una menzione particolare le sneaker di Adidas
realizzate in collaborazione con l’artista Hebru Brantley e Billionaire Boys Club, il brand del creativo e dj Pharrel Williams e l’inaugurazione di UNKNWN, la catena reatail fondata dall’asso della NBA Lebron James insieme a Jaron Kanfer e Frankie Walker Jr.

▪ Le tappe obbligate
Da non perdere Art Basel Miami, Art Miami, Context Miami e Scope Miami, tradizionali fiere d’arte le prime due, fiere dedicate agli artisti di nuova generazione le ultime due, che
presentano nei propri booth le migliori gallerie d’arte al mondo tra cui le “classiche” White Cube – che esporrà tra le altre Dominion di Damien Hirst – , Perrotin e Gagosian – che
celebra tra i tanti Alberto Giacometti, Jeff Koons, Andy Warhol e Richard Serra – e le “nuove” Imitate Modern – che mette in mostra alcune opere di Webb e alcune nuove fotografie di Tyler Shields -, Volgesang Gallery, K + Y Gallery – che espone la fotografa Cecil Plaioance – e SGS Arte che mostra le fotografie dell’italiano Gianni Grattacaso. A Context Miami una segnalazione particolare la merita Marius Sperlich, fotografo con all’attivo tante cover di importanti testate internazionali diventato oggetto del desiderio di tanti collezionisti.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!