Airbnb ha iniziato le pratiche per quotarsi in Borsa

Brian Chesky, uno dei fondatori di Airbnb
Brian Chesky, uno dei fondatori di AirBnb (Justin Sullivan/Getty Images)
Share
Brian Chesky, uno dei fondatori di Airbnb
Brian Chesky, uno dei fondatori di AirBnb (Justin Sullivan/Getty Images)

Airbnb ha annunciato  di aver consegnato alla Securities and Exchange Commission (SEC) documenti riservati in vista della quotazione in Borsa dell’azienda.

Il numero delle azioni emesse e il range di prezzo non è stato tuttavia specificato, né sono state fornite altre informazioni finanziarie sulla società.

L’intenzione di quotarsi da parte dell’azienda c’è da un po’, ma a inizio anno si era vista costretta a rimandare l’evento a causa della crisi che la pandemia ha portato sul mondo degli affitti brevi: Airbnb si è trovata costretta a licenziare il 25% del suo staff, per un totale di quasi 2.000 dipendenti.

In occasione dell’ultimo round di investimento di Aprile, la società è stata valutata $18 miliardi di dollari, la metà del valore che aveva nel 2017. Secondo quanto rilevato da Forbes, il suo fondatore e ceo Brian Chesky ha un patrimonio di 3,1 miliardi di dollari.