Seguici su
Responsibility 16 Settembre, 2020 @ 5:46

Intesa Sanpaolo tra le 100 migliori aziende quotate al mondo per diversity & inclusion

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
intesa sanpaolo e ubi banca
Carlo Messina – ad di Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo è stata inclusa al 76esimo posto nel Diversity & Inclusion Index di Refinitiv, indice internazionale che seleziona le 100 aziende al mondo quotate in borsa, come più inclusive e attente alle diversità nell’ambiente di lavoro. L’indice viene composto analizzando i dati disponibili da fonti pubbliche come bilanci di sostenibilità, relazioni finanziarie, siti web aziendali, notizie stampa.

Il Diversity & Inclusion Index pubblicato da Refinitiv si propone di misurare in modo trasparente e oggettivo l’operato di oltre 9.000 società, a livello globale, in termini di diversità e inclusione sulla base di 24 metriche riconducibili a quattro categorie chiave: diversità di genere, inclusione, sviluppo delle persone e controversie.

Carlo Messina, consigliere delegato e ceo di Intesa Sanpaolo, ha commentato l’inserimento in classifica definendolo un premio “all’impegno di Intesa Sanpaolo verso i temi di equità, impegno che si esprime in misure concrete come l’inserimento di un KPI (obiettivo gestionale) specifico per premiare chi ha una gestione attenta all’equità di genere, strumenti di welfare all’avanguardia, progetti per la disabilità. Un ambiente di lavoro inclusivo a ogni livello permette alle persone di esprimere al meglio le proprie competenze e rende il Gruppo sempre più solido e competitivo a livello internazionale”.

La Diversity & Inclusion in Intesa Sanpaolo

In fatto di pari opportunità e inclusione, Intesa Sanpaolo ha introdotto strumenti concreti come un KPI (obiettivo gestionale) specifico per premiare i manager attenti all’equità di genere, oltre a programmi di accelerazione delle carriere femminili e specifici percorsi formativi per favorire l’inclusione (invece di: specifici percorsi di crescita professionale per favorire la formazione e l’inclusione); il sistema integrato di welfare si è evoluto negli anni, con un’ampia gamma di soluzioni – ad esempio banca del tempo, asili nido aziendali, permessi più ampi per maternità/paternità, smart working, orari flessibili in entrata e uscita, part-time – che affrontano concretamente il tema della gestione del tempo e dell’equilibrio tra esigenze aziendali e personali dei dipendenti. Con la creazione nel 2018 di una struttura ad hoc a diretto riporto della Chief Operating Officer, l’approccio di Intesa Sanpaolo alla D&I ha ricevuto nuovo impulso e metodo.

Oltre alla consolidata collaborazione con la Fondazione Marisa Bellisario e Valore D Intesa Sanpaolo si distingue per le numerose iniziative che promuovono la parità di genere, tanto da essere stata inserita nell’indice 2020 “Bloomberg Gender-Equality Index” (GEI), che valuta l’impegno e le azioni delle principali società quotate a livello globale ed è stata riconosciuta da Equileap Research nella top 5 del FTSE MIB 40 (al secondo posto) nella classifica “2020 Gender Equality in Spain, Italy and Greece”. Ha inoltre ricevuto il Diversity & Inclusion Award 2019, riconoscimento alle aziende che promuovono politiche di avviamento lavorativo per le persone svantaggiate.

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!